26
Nov
2014

UNDER 13 ELITE: PALLACANESTRO CANTU’ – BB14 65-33

CAMPIONATO UNDER 13 ELITE – GIRONE B – 4^ GIORNATA

PALLACANESTRO CANTU’ – BB14 65-33

Martedì sera primo impegno infrasettimanale per gli U13 Élite di Bergamo Basket 2014, attesi allo storico Pianella (ora Mabooro Arena) per il match contro la forte formazione di Cantù. I ragazzi erano chiamati a confermare la buona prestazione offerta settimana scorsa con Lissone che, sebbene non avesse portato i due punti in classifica, aveva evidenziato l’intensità, la grinta e la caparbietà dei giocatori targati BB14, oltre che i netti miglioramenti tecnici individuali e collettivi.

Purtroppo però la compagine bergamasca si è presentata al Pianella solo fisicamente lasciando a casa testa e cuore. Si, perché ci può stare che un gruppo di dodicenni rimanga a bocca aperta in un palazzetto così grande e pieno di storia come quello canturino, ci può stare che nei primi minuti di gioco ai ragazzi serva un po’ di tempo per accantonare quel timore reverenziale che è normale alla loro età, ma poi bisogna ricordarsi che c’è una partita da giocare e che, per quanto possano essere forti gli avversari, va giocata fino all’ultim secondo.

Invece gli atleti bergamaschi hanno sin dall’inizio subìto le iniziative dei giovani canturini senza opporre la benché minima resistenza, sono rimasti passivi, sono apparsi senza convinzione, spirito di sacrificio, voglia di giocare a pallacanestro…

Solo nel secondo periodo di gioco si è vista una piccola reazione da parte dei gialloneri che ha peraltro permesso ai bergamaschi di giocarsela alla pari con i biancoblu per questi 10 minuti.

Il risultato finale dice Cantù-BB14 65-33.

Tanta delusione per questa partita praticamente mai giocata con convinzione da parte nostra: ci sta perdere ma non in questo modo.

Per fortuna già Domenica il gruppo 2002 avrà la possibilità di riscattarsi poiché sarà ospite alla Palestra del Borgo la Virtus Cornaredo per l’ultima giornata del girone di andata; sarà una partita fondamentale per i giovani gialloneri per poter dimostrare il loro reale valore e continuare a lottare per poter raggiungere il miglior piazzamento possibile.

Ora serve dimenticare in fretta quest’ultima partita con Cantù e tornare in palestra per allenarci al meglio in vista della prossima sfida.

S

S




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica watches
    «
    »