12
Gen
2015

UNDER 13 ELITE: LA CAPOLISTA PALL. CANTU’ PASSA ANCHE A BERGAMO

CAMPIONATO UNDER 13 ELITE – 9^ GIORNATA

BERGAMO BASKET 2014 – PALLACANESTRO CANTU’  45-65

Domenica pomeriggio il PalaBorgo ha ospitato la partita U13 Élite tra i nostri atleti targati BB14 e la prima in classifica Cantù, che arriva in terra bergamasca ancora imbattuta e che ci ricorda la dura lezione inferta all’andata ai nostri ragazzi.

Dall’altra parte i gialloneri arrivano in palestra molto carichi e vogliosi di riscattare la brutta prova del Pianella: Sin dalla palla a due infatti, in attacco i nostri atleti provano a ribattere colpo su colpo alle iniziative avversarie; in difesa però non riusciamo a contenere l’ 1vs1 del numero 22 ospite che, facendo valere il proprio fisico, attacca forte il ferro in penetrazione guadagnandosi anche parecchi falli a favore e portando il primo parziale a favore di Cantù per 12 a 18.

Il secondo quintetto bergamasco, complice il discorsetto in panchina di coach Longano, riesce a sistemare la propria difesa e a concedere meno penetrazioni, anzi con la pressione a tutto campo riesce a conquistare qualche pallone e segnare in contropiede. Con buone giocate in attacco servendo i compagni sotto canestro o ribaltando il lato e allargando gli spazi la BB14 rosicchia punti preziosi che le permettono di portarsi all’intervallo sotto di quattro lunghezze.

Dopo la pausa lunga Cantù sfodera il suo miglior quintetto ma i gialloneri non si tirano certo indietro e con il buon apporto di tutti e cinque i componenti del quintetto bergamasco, il terzo parziale si chiude in sostanziale equilibrio, con il tabellone che dice che siamo ancora li: -6.

La partita si decide cosi nell’ultimo quarto con i bergamaschi che fino a 4 minuti dalla fine sono ancora li con 6/7 punti di svantaggio. Poi però la stanchezza inizia a farsi sentire, c’è meno movimento senza palla e troppe sono le iniziative personali che si concludono con tiri forzati o palle perse. Nella metà campo difensiva inoltre il numero 13 canturino piazza un palleggio arresto e tiro dalla media di pregevole fattura e due triple consecutive che ci spezzano le gambe.

Alla sirena finale il punteggio (45-65 per Cantù) é sicuramente ingeneroso per come i nostri atleti hanno affrontato la partita ma il livello di questo campionato é cosi alto che se anche molli per pochi minuti si rischia di prendere un’imbarcata.

Tanta é la delusione tra i piccoli bergamaschi che fino alla fine avevano lottato col coltello fra i denti tenendo testa a una delle migliori formazioni lombarde. Ora però non stiamo troppo a  rimuginare  su questa sconfitta perché domenica prossima ci aspetta la sfida esterna con Cornaredo, decisiva per l’accesso al successivo girone Gold.

 




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica rolex
    «
    »