22
Mar
2015

UNA CO.MARK BB14 IN FORMATO PLAYOFF SUPERA L’URANIA MILANO

Serie B, girone B, 11’ giornata di ritorno

CO.MARK BERGAMO BASKET 2014-URANIA MILANO

82-80

(22-19, 13-23, 18-15. 29-23)

.

BB14: Bona 19, Cortesi 12, Mercante 7, Magini 8, Chiarello 17, Deleidi ne, Guffanti 2, Azzola, Zanelli 7, Masper 10.  All. Galli Alessandro

Statistiche di squadra: TL 18\21, T2 26\43, T3 4\16, rimb 30, ass 19, pp 13, pr 6

Urania: Stijepovic 15, Giovanelli 6, Torgano 13, Bazzoli 19, Paleari 16, Silva ne, Sartini, De Bettin 9, Pagani 2.  All. Ghizzinardi Marcello

Statistiche di squadra: TL 11\13, T2 18\45, T3 11\29, rimb 27, ass 12, pp 13, pr 4

Arbitri i sigg. Balzarini e Corbari di Cremona

 

Non delude le aspettative del folto pubblico presente il match fra la Co.Mark Bergamo Basket 2014 e l’Urania Milano. In un clima già da playoff, bergamaschi e milanesi danno vita ad un incontro piacevole ed equilibrato, risolto grazie ad un rush finale a favore dei gialloneri.

Con questa vittoria, e dopo i risultati dell’11’ giornata di ritorno, tre sono le squadre a quota 30 punti: gli scontri diretti premiano la Co.Mark, che ora come ora occupa quindi la 5’ posizione in classifica.

L’ormai consueto quintetto Magini-Bona-Mercante-Cortesi-Chiarello inizia il match per i padroni di casa, mentre coach Ghizzinardi, che deve fare a meno del giovane centro Merlati, schiera Giovanelli-Stijepovic-Torgano-Bazzoli-Paleari. Inizio caldissimo per gli ospiti, con Bazzoli, Torgano e Paleari che portano avanti 14-8 i milanesi nella prima metà del quarto, mentre nella seconda sono Magini, Cortesi e Chiarello a operare il primo sorpasso orobico (22-19 Co.Mark al 10’).

Un positivo Masper permette di mantenere in vantaggio i gialloneri a inizio secondo quarto (26-23 al 13’). Urania si ricorda di avere la miglior difesa del girone e la mette in mostra in questo momento della partita, limitando le giocate di Bona e degli altri bergamaschi e propiziando un parziale di 8-0 che vede protagonisti Bazzoli e un indiavolato Stijepovic (26-31 al 15’). La BB14 fatica a contenere le iniziative degli esterni avversari, e i primi venti minuti terminano con la squadra rossoblu avanti 42-35.

Paleari con 4 punti consecutivi porta al massimo vantaggio i suoi (35-46 al 23’), obbligando coach Galli al timeout. La reazione orobica è da grande squadra, e una schiacciata di Chiarello, seguita a brevissima distanza da una tripla di Bona, ridanno inerzia ai gialloneri riavvicinandoli nel punteggio (46-47 al 25’). Il giovane playmaker De Bettin mostra personalità nonostante la sua giovane età e spinge ancora avanti l’Urania, mentre la Co.Mark trova punti importanti dai tiri piazzati di Chiarello e da una siderale schiacciata di Mercante. I canestri nell’ultimo minuto di Masper, Bazzoli e Stijepovic siglano il 57-53 Milano con cui si chiude la terza frazione.

E’ ancora Paleari a fare la differenza a inizio quarto quarto, con i suoi canestri che tengono a -5 i gialloneri al 35’ (65-70). Le giocate offensive di qualità si susseguono incessantemente, con Chiarello e Bona che riescono a impattare a quota 73 al 37’. E’ una tripla dall’angolo di Fabio Zanelli a decidere le sorti del match: la mano dell’ala bergamasca, fino a quel momento un po’ in ombra, non trema e fa esplodere tutto il CS Italcementi (77-75 Bergamo a 1’21” dal termine). Paleari impatta, ma la freddezza di Bona dalla lunetta (suoi tutti i 5 punti finali Co.Mark) e le ultime, decisive buone difese permettono ai padroni di casa di portare a casa la vittoria, concedendosi, pur sbagliando, allo scadere anche il tiro per equilibrare la differenza punti (all’andata finì 62-57). Al suono della sirena applausi meritati a tutti i contendenti, che hanno dato un assaggio di quelle che saranno le emozioni che verranno riservate nei playoff.

Felice coach Galli: “Dopo un primo tempo in cui non siamo stati sereni e in grado di fare quanto preparato in settimana è seguito un secondo tempo in cui abbiamo cambiato registro e siamo riusciti a difendere a modo nostro, mentre in attacco abbiamo trovato punti importanti da parte di tutti. Senza fare calcoli, cerchiamo ora di arrivare nella miglior posizione possibile per il gran ballo finale dei playoff.

Una bella vittoria dopo una gara combattuta fino alla fine”, dice il Presidente Massimo Lentsch, “ci tenevamo a vincere questa partita dopo il rocambolesco finale della gara di andata. Ora pensiamo a preparare il derby di settimana prossima: non sarà facile ma dovremo provare in tutti i modi ad arrivare fra le prime quattro e guadagnarci così il vantaggio del campo nel primo turno dei playoff.

 

Serie B, girone B, 11’ giornata di ritorno

Rimadesio Desio-Tramec Cento                                  70-71

TFL Arzignano-Bk Lecco                                              45-57

GSA Udine-Contadi Castaldi Montichiari                 62-68

Eternedile Bologna-Gagà Orzinuovi                            78-56

Orva Lugo-Friuladria Pordenone                               69-64

Franco Robert Trieste-Erogasmet Crema                  87-79

 

La classifica

Cento punti 40, Udine* punti 36, Fortitudo BO e Montichiari* punti 34, Co.Mark BB14*, Orzinuovi* ed Urania* punti 30, Pordenone* e Lecco punti 26, Lugo punti 20, Crema*punti 18, Alto Sebino* punti 16, Desio* punti 12, Trieste* e Arzignano* punti 6.

*una partita in meno




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica rolex
    «
    »