17
Gen
2022

Una bella WithU Bergamo cede solo in volata a Mestre

La WithU Bergamo lotta ad armi pari contro la Gemini Mestre, terza forza del campionato, e cede solamente in volata nell’ultima gara del girone d’andata. Il finale del PalaVega, 80-76, non premia la gran partita degli uomini di Cagnardi, che mettono in enorme difficoltà i padroni di casa per larghi tratti del match. Decisivi gli ultimi 4’ di gioco, dove Mestre trova il break per mettersi vanti nel punteggio e resistere agli ultimi attacchi dei blu-arancioni. Partita a tutto tondo di Matteo Negri, autore di 27 punti, ma tutta la squadra risponde presente, con nota di merito al 18enne Cagliani, in campo per quasi 20’, prezioso sui due lati del campo. Chiusa la prima parte di stagione, da domenica 23 gennaio scatta il ritorno: la WithU ospita Olginate, già battuta all’esordio.

La gara inizia col festival delle triple, la WithU replica con Sodero ai canestri degli esterni di casa (8-6 al 4’), Pinton e Negri lasciano inalterato il margine con Cagnardi che abbassa il quintetto a causa dei due falli di Ihedioha. Bortolin firma il primo allungo della gara (17-11 al 6’), ma la WithU c’è ed un ottimo Negri è assoluto protagonista del contro-break di 0-10 che mette i blu-arancioni avanti nel punteggio; i padroni di casa vanno sempre da Bortolin, Bergamo però trova percentuali altissime dall’arco e solo i liberi dell’argentino e di Petrucci tengono in scia Mestre contro un Negri perfetto dal campo (25-28 al 10’). La partita è più che vivace e scorre via sui binari dell’equilibrio (30-32 al 14’); le percentuali al tiro si abbassano come logico, Negri resta il migliore in campo, Petrucci dall’altra parte non è da meno e piazza tre triple consecutive per il 41-35, obbligando Cagnardi al time-out. La WithU resta assolutamente in partita aiutata anche da un più che positivo Cagliani e da Savoldelli, Casagrande e Pinton chiudono il primo tempo con i canestri del 47-40.

La WithU entra decisa dagli spogliatoi, Dell’Agnello, Negri e Bedini firmano il sorpasso con un break di 0-8 (47-48 al 23’), Bortolin rimette Mestre avanti ma c’è sempre Negri che lucra dalla lunetta e spinge Bergamo al contro-sorpasso (53-56 al 26’). La difesa di Savoldelli e compagni è encomiabile, Mestre ora fatica anche se Bergamo non scappa, Sodero chiude un gran terzo quarto per la WithU con il canestro cha vale il 57-60 al 30’. La tensione sale, Petrucci rimanda avanti Mestre ma Negri non è d’accordo (64-65 al 33’), ma dopo il +3 firmato Cagliani arriva il parziale interno che gira l’inerzia del match (76-71 al 37’). Bergamo si gioca le ultime carte, Sodero accorcia fino al -3 ma Bortolin piazza la tripla del +7 a 26” dalla fine che sembra chiudere la gara: Sembra, perché Sodero con una tripla veloce la tiene viva, e Bergamo recupera subito palla sulla successiva rimessa. La palla per riaprire totalmente giochi va ancora a Sodero, la cui tripla non va però a buon fine, e Pinton congela l’ultimo possesso. Finisce 80-76 in favore di Mestre.

Gemini Mestre-WithU Bergamo 80-76 (25-28, 47-40, 57-60)

Gemini Mestre: Pinton 6 (2/7 da tre), Ianuale 5 (1/2, 0/1), Casagrande 14 (3/5, 2/4), Stepanovic 7 (2/4, 1/1), Bortolin 20 (6/9, 1/1); Petrucci 23 (2/4, 5/10), Drigo 5 (1/1, 0/4), Dal Pos (0/1, 0/1), Bobbo n.e., Musco n.e., Bettiolo n.e., Bisceglie n.e.. All. Ferraboschi

WithU Bergamo: Savoldelli 12 (3/4, 2/6), Sodero 11 (1/2, 3/9), Negri 27 (3/7, 5/12), Dell’Agnello 8 (4/7), Ihedioha 5 (1/4, 1/4); Simoncelli 4 (1/1), Cagliani 7 (2/2, 1/3), Bedini 2 (1/1, 0/1), Dembelè n.e., Manenti n.e., Rota n.e., Piccinni n.e.. All. Cagnardi

Tiri liberi: Gemini Mestre 17/21, WithU Bergamo 8/12

Rimbalzi: Gemini Mestre 39 (Bortolin 10), WithU Bergamo 28 (Dell’Agnello 9)

Assist: Gemini Mestre 17 (Pinton, Petrucci 4), WithU Bergamo 13 (Savoldelli 4)

Usciti per 5 falli: Dell’Agnello (WithU Bergamo)

Spettatori: 100 circa

[Lunedì 17 gennaio 2022]




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica rolex
    «
    »