05
Gen
2015

ULTIMA DI ANDATA AMARA PER LA CO.MARK BB14

Serie B, girone B, 15’ giornata di andata

CO.MARK BERGAMO BASKET 2014-TRAMEC CENTO

75-84

(15-18, 24-25, 15-15, 21-26)

 

BB14: Bona 23, Cortesi 13, Mercante 6, Magini 4, Chiarello 10, Deleidi, Guffanti 2, Azzola, Zanelli 11, Masper 6.  All. Galli Alessandro

Statistiche di squadra: TL 8\11, T2 20\37, T3 9\22, rimb 31, ass 16, pp 18, pr 7

Cento: Bianchi 9, Di Trani 23, Demartini 12, Carretti 8, Cutolo 10, Govoni ne, Vitali 12, Ikangi 4, Quarisa 6, Pederzini.  All. Albanesi Marco

Statistiche di squadra: TL 15\17, T2 24\46, T3 7\22, rimb 28, ass 5, pp 12, pr 5

Arbitri sigg. Puccini Paolo e Capponi Andrea

 

Chiude il proprio girone di andata con una sconfitta sul campo di casa la Co.Mark Bergamo Basket 2014, che dopo un match piacevole ed equilibrato cede il passo alla Tramec Cento, neo capoclassifica con Montichiari e che, grazie a questa vittoria, si qualifica al barrage per le finali di Coppa Italia di categoria.

Di fronte a un pubblico numeroso e caloroso la Co.Mark gioca una buona partita, pur non riuscendo a bissare la fantastica prestazione difensiva di sette giorni fa a Udine.

Marco Bona, ex di turno e assente forzato nelle ultime due partite a causa di un problema muscolare, è pienamente recuperato e viene regolarmente schierato da coach Galli in quintetto insieme a Magini, Mercante, Cortesi e Chiarello, mentre coach Albanesi risponde con Demartini, Di Trani, Bianchi, Cutolo e Carretti. Inizio partita di chiara impronta bergamasca, con Chiarello, Bona e Mercante che spingono i gialloneri sul 7-2 dopo 5 minuti. Cento, sospinta dai suoi 150 sostenitori al seguito, reagisce prontamente e grazie a un parziale di 7-0 firmato da Bianchi e Cutolo negli ultimi due minuti, chiude avanti 18-15 il primo quarto.

Sono i rispettivi attacchi a caratterizzare i secondi dieci minuti di gioco, con la Tramec che cerca di scappare grazie ai canestri di Di Trani e all’ottima regia di Vitali (24-32 al 15’). Innervosita da un metro arbitrale poco decifrabile, la Co.Mark trova comunque buone risposte dalla propria panchina, con Zanelli e Guffanti che consentono agli orobici di rimanere a contatto. Otto punti consecutivi di Marco Bona negli ultimi possessi del quarto mandano le due squadre alla pausa lunga con gli ospiti in vantaggio 43-39 e con la sensazione di una partita aperta a qualsiasi risultato.

Terzo quarto che si apre con i centesi che allungano sul +8 (41-49) grazie a un ritrovato Demartini, abile a sfruttare un paio di disattenzioni giallonere. Bergamo è scossa ma non molla, la difesa giallonera comincia a salire di intensità e concentrazione rendendo più difficile la circolazione di palla biancorossa e propiziando il parziale di 9-0, firmato Cortesi, Bona e Magini, con cui la BB14 opera il sorpasso al 25’ (50-49) e costringe al timeout coach Albanesi. Una sanguinosa palla persa dall’attacco di casa lancia in contropiede la Tramec, con Vitali che confeziona un gioco da tre punti che ridà inerzia ai suoi, permettendogli di chiudere avanti di 4 (54-58) la terza frazione di gioco.

E’ la freschezza atletica di Quarisa e Ikangi a fare la differenza a inizio ultimo quarto, con il primo abile a conquistarsi un paio di importanti rimbalzi offensivi e il secondo capace di incollarsi e limitare un Marco Bona fino a quel momento difficile da contenere. Ancora una volta a -8 (54-62 al 32’), la Co.Mark trova le energie per l’ultimo assalto: Zanelli, Chiarello e Cortesi riportano i bergamaschi prima a -4 al 35’ (62-66), poi ancora a -5 (67-72) al 37’, rispondendo con orgoglio ai canestri di Quarisa e Di Trani. Sono il talento di Cutolo e la freddezza di Demartini a impedire il finale punto a punto: il parziale ospite di 7-0 a un minuto e mezzo dalla sirena non ammette repliche e sancisce la vittoria della Tramec.

Il girone di andata si chiude così con un bilancio in perfetta parità per la Co.Mark BB14, con 7 vittorie e 7 sconfitte e un ottavo posto , a quota 14, condiviso con Lecco. Domenica prossima sfida importantissima proprio sul campo lecchese, con in palio due punti pesantissimi in chiave playoff.

Non siamo riusciti a gestire il ritmo come avremmo voluto”, dice coach Alessandro Galli:permettendo a Cento di correre in campo aperto nei momenti decisivi della partita. In difesa siamo stati meno efficaci del solito, lasciandoci innervosire e togliendo attenzione su quanto preparato in settimana.”

Queste le parole di Fabio Zanelli:Questa sera abbiamo trovato parecchie difficoltà in difesa su alcuni loro giochi, ma anche in attacco non abbiamo giocato un buon match, passandoci poco la palla e collaborando meno rispetto alle ultime partite disputate. Ora servirà la massima concentrazione per affrontare al meglio l’importantissima partita di settimana prossima a Lecco”.

 

15’ giornata di andata, Serie B, girone B

Vivigas Alto Sebino-Rimadesio Desio                        75-57

Erogasmet Crema-GSA Udine                                     64-65

Gagà Orzinuovi-Franco Robert Trieste                     74-58

TFL Arzignano-Orva Lugo                                           73-84

Urania Milano-Friuladria Pordenone                        76-58

Contadi Castaldi Montichiari-BK Lecco                    69-72

 




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    «
    »