06
Giu
2017

SULLA STRADA DELLA SERIE A2 C’È MONTEGRANARO

Montegranaro. Lo si poteva immaginare, già dalla composizione dei quattro Tabelloni Play-Off, che sarebbe stata la squadra marchigiana una dell “magnifiche quattro” a contendersi i posti per la Serie A2. E i gialloblu allenati da coach Ceccarelli non hanno tradito le attese.

Una squadra costruita per vincere, senza dubbio, partendo dal maledetto – per loro – quarto posto dello scorso anno, quando vennero sconfitti a Montecatini Terme dall’Eurobasket Roma e da Forlì; un quarto posto che è stato il trampolino di lancio per ritentare quest’anno la scalata, con un roster nuovo (sono rimasti solo capitan Broglia e Diomede) di assoluta qualità e profondità. Dieci-giocatori-dieci, qualità e quantità che sono servite per dominare la regular season nel Girone D (26 vittorie e sole 4 sconfitte, miglior ruolino di marcia delle 64 formazioni di Serie B); nei Play-Off stesso cammino della Co.Mark BB14, ovvero 2-0 nei quarti di finale a Catanzaro, 3-1 in semifinale a Pescara e secco 3-0 in finale contro Campli. Nel mezzo la semifinale di Coppa Italia, persa per un solo punto contro Orzinuovi. E quel quarto di finale, che abbiamo ancora nella mente.

Sì, perché un precedente stagionale tra Montegranaro e Co.Mark BB14 c’è, ed è datato 3 marzo 2017. Si giocava ad Ozzano l’ultimo quarto di finale di Coppa Italia, e una Co.Mark BB14 incerottata (out Milani e Ghersetti, Lauwers aveva esordito in campionato solo cinque giorni prima) cedette di schianto a Montegranaro, che volò via già nel primo tempo – chiuso sul +19 – per poi vincere la sfida 86-59. Da lì bisogna ripartire, cancellando possibilmente il risultato, avendo toccato con mano il valore dell’avversario.

Esperienza e talento, come abbiamo detto, e tanta fisicità: Rivali e Diomede i due playmaker, gli esterni Gueye, Di Viccaro, Bedetti e Callara, le ali Broglia e Rizzitiello e i lunghi Dip e Paesano. Usando le parole di Ciocca, <<la squadra più forte del campionato insieme a Orzinuovi>>; sarà l’ennesima sfida ad alto livello di questa stagione, e per una delle due squadre ci sarà il lieto fine. Naturalmente, speriamo sia la Co.Mark BB14 ad alzare le braccia al cielo.




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica watches
    «
    »