23
Nov
2014

SI TORNA ALLA VITTORIA: ESPUGNATA LUGO

Serie B, girone B, 9’ giornata di andata

ORVA LUGO-CO.MARK BERGAMO BASKET 2014

65-68

(16-11, 16-26, 13-14, 20-17)

 

Lugo: Montanari 13, Ruini 15, Bertocco, Zanoni ne, Baroncini ne, Villani 12, Legnani 3, Pederzini 8, Farioli 4, Chiappelli 10.  All. Ortasi Marco

Statistiche di squadra: TL 17\21, T2 12\28, T3 8\24, rimb 29, ass 10, pp 17, pr 6

Bergamo: Deleidi, Bona 15, Cortesi 6, Mercante 8, Magini 12, Guffanti 7, Azzola, Chiarello 9, Zanelli 8, Masper 3.  All. Galli Alessandro

Statistiche di squadra: TL 13\20, T2 14\36, T3 9\20, rimb 31, ass 4, pp 21, pr 6

Arbitri sigg. Bellucci Luca e Cirinei Davide

 

Torna alla vittoria la Co.Mark Bergamo Basket 2014, che espugna l’ostico campo di Lugo e riprende al meglio la sua corsa dopo il proprio turno di riposo.

Al Pala Banca di Romagna scendono in campo due formazioni a corto di risultati nelle ultime settimane, con i bergamaschi sconfitti nelle proprie ultime due apparizioni e i ravennati reduci da tre stop consecutivi.

Montanari-Ruini-Villani-Pederzini-Farioli il quintetto scelto da coach Ortasi, mentre Alessandro Galli schiera Magini-Bona-Mercante-Cortesi-Chiarello. Dopo i primi due canestri di Montanari e Magini, playmaker delle rispettive squadre e protagonisti entrambi di un buon match, è Cortesi a siglare il primo mini-allungo ospite sul 6-2. Immediata la reazione biancoverde, con Pederzini e Ruini che firmano il primo sorpasso Lugo (12-6 all’8’) grazie a un parziale di 10-0, interrotto da Bona poco prima del 16-11 con cui si chiude il primo quarto.

Una tripla di Guffanti e un canestro di Masper nei primi due possessi del secondo quarto portano in parità a quota 16 le due contendenti, in un quarto caratterizzato da break e controbreak. Chiappelli da tre e Montanari in contropiede riportano avanti Lugo, ma un più che positivo Guffanti e le triple in successione di Magini e Mercante valgono l’allungo bergamasco (34-28), che si assesta poi sul 37-32 di metà gara.

Ruini e Farioli sembrano suonare la carica per i padroni di casa alla ripresa del gioco, ma il repentino timeout di coach Galli ridona energia ai gialloneri: Magini, Bona e Chiarello sono i protagonisti del parziale di 7-0 che porta in doppia cifra il vantaggio orobico (46-36). Con una difesa aggressiva e attenta, la Co.Mark limita in maniera incisiva l’attacco Orva, che trova un sussulto a fil di sirena con una tripla di Ruini (51-45 Bergamo a fine terzo quarto).

Fulmineo inizio quello che confezionano Mercante e Zanelli nei primi due possessi dell’ultimo parziale, grazie al quale il massimo vantaggio BB14 prende forma (58-45). Villani però non ci sta e con 5 punti consecutivi riporta sotto i suoi. La partita diventa spigolosa, i contatti duri aumentano e il gioco si fa farraginoso su entrambi i lati. Ancora Villani e Legnani, con due triple, siglano il -3 Lugo (56-59) a 4’27” dal termine, con i romagnoli che sfruttano la rottura prolungata bergamasca, operando anche il sorpasso (60-59). La girandola di viaggi in lunetta, da una parte e dall’altra, mantiene alta la suspence sugli spalti: Bona, Ruini e Chiarello sono glaciali, come glaciale è Simone Cortesi, che realizza la tripla del definitivo sorpasso Bergamo. Sul +3 a 8 secondi dalla fine, Lugo riesce a tirare per mandare la partita all’overtime, ma la bomba di Villani viene sputata dal ferro e pone fine a un incontro dalle mille emozioni.

Importante vittoria quella così colta dalla Co.Mark BB14, che trova la terza affermazione su cinque trasferte e che cercherà ora di sbloccarsi anche fra le mura amiche, ospitando domenica prossima al CS Italcementi la formazione di Crema.

Soddisfatto coach Alessandro Galli, “Sono contento di come la squadra ha reagito a questi ultimi 15 giorni turbolenti, e il nostro atteggiamento difensivo ne è stata la conferma. Non abbiamo brillato per tutta partita nella fase d’attacco, ma in difesa siamo riusciti a limitare i loro terminali offensivi con efficacia.

Commenta così Michele Magini, playmaker giallonero: “E’ stata una partita difficile, come nelle previsioni, giocata tra l’altro dopo il nostro turno di riposo e quindi senza la possibilità di dimostrare subito il nostro valore dopo la sconfitta di Pordenone. Era importante vincere e con l’atteggiamento giusto e la voglia di lottare su ogni pallone siamo riusciti a portarci a casa i due punti.

 

9’giornata di andata, Serie B, girone B

Contadi Castaldi Montichiari-TFL Arzignano              89-74

Tramec Cento-Gagà Orzinuovi                                         68-74

Friuladria Pordenone-GSA Udine                                    72-75

Pall.Crema-Urania Milano                                                80-56

Rimadesio Desio-Eternedile Bologna                             67-76

BK Lecco-Vivigas Alto Sebino                                          84-77

 

 

 




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    «
    »