04
Mag
2019

RODERICK TRASCINA BERGAMO, I GIALLONERI SONO AVANTI 2-1 NELLA SERIE CONTRO MANTOVA

Ennesima prestazione sopra le righe di Bergamo, che sbanca la Grana Padano Arena di Mantova in gara-3 degli ottavi di finale Playoff e si porta 2-1 nella serie contro i biancorossi di Finelli. Il finale, 69-78, testimonia di una gara equilibrata fino al 15’, poi Bergamo prende in mano la partita e non si fa più raggiungere dai padroni di casa. Una vittoria di squadra – cinque uomini in doppia cifra – che ha comunque un protagonista: Terrence Roderick. Per la guardia di Philadelphia 21 punti, 15 rimbalzi, 9 assist e 9 falli subiti, per un complessivo 40 di valutazione. Ma non si possono non evidenziare le prestazioni di Fattori e Zugno, di Sergio e Benvenuti, una volta in più decisivi con i loro canestri e le loro difese. Ora Bergamo ha il primo match-point, da giocarsi al meglio in gara-4 domenica 5 maggio alle ore 18, sempre a Mantova.

Bergamo è da subito pimpante, trascinata da Roderick per il prima vantaggio esterno (3-7 al 3’), dall’altra parte c’è un Ghersetti perfetto al tiro che tiene Mantova a contatto. I virgiliani sorpassano con Visconti (15-11 al 6’), e tengono il margine con la prima girandola di cambi, chiudendo il primo quarto avanti 21-17. I gialloneri si scuotono con Roderick e Sergio per il mini-break di 0-5 che ridà a Bergamo la testa della gara, ma i padroni di casa fanno male con i lunghi di scorta Metreveli e Poggi. Dopo il primo canestro dal campo di Veideman (28-24 al 15’), arriva il parziale che spezza la partita: Bergamo chiude l’area, Sergio e Roderick disegnano la parità, poi ci pensano Taylor e Fattori con tre triple praticamente consecutive a dare il +9 esterno. Mantova ha un guizzo con Vencato in chiusura di quarto, ma il primo tempo vede Bergamo avanti 31-37.

Di rientro dagli spogliatoi gli uomini di Dell’Agnello sono bravi non fare tornare mai a contatto Mantova, che ci prova con i soliti noti (38-44 al 23’). I gialloneri proseguono con l’ottima difesa vista nel secondo quarto, Mantova deve sempre inseguire e patisce le folate offensive di un indiavolato Roderick, che fattura per sé e per i compagni. Bergamo allunga in chiusura di frazione con il nuovo +9 siglato da Casella, e si presenta all’ultimo quarto avanti 46-55. Mantova ci prova, Vencato e Maspero avvicinano i virgiliani a -3, ma in questo frangente sale in cattedra Zugno: due triple provvidenziali per dare a Bergamo respiro (57-64 al 34’), più l’assist per il +8 di Benvenuti. Taylor gioca sfruttando il bonus, dalla lunetta Bergamo non perde mai il controllo e a meno di 2’ dalla sirena Fattori inchioda la tripla frontale del +9, seguita dal fallo in attacco subìto da un ottimo Zugno. Mantova non ne ha più, il solo Ghersetti ci prova ma è troppo tardi. Alla Grana Padano Arena finisce 69-78 in favore di Bergamo, che domenica sera avrà il match-point per accedere ai quarti di finale.

Pompea Mantova-Bergamo 69-78 (21-17, 31-37, 46-55)

Pompea Mantova: Vencato 6 (2/6, 0/2), Veideman 5 (1/5, 1/5), Raspino 10 (1/3, 1/3), Ghersetti 19 (2/5, 5/7), Morse 10 (3/7); Visconti 10 (2/6 da tre), Maspero 5 (1/2, 1/3), Ferrara 1 (0/1), Poggi 6 (3/3), Metreveli 2 (1/3), Guerra n.e., Albertini n.e.. All. Finelli

Bergamo: Taylor 14 (3/7, 2/4), Roderick 21 (3/7, 2/5), Sergio 8 (3/5, 0/2), Fattori 11 (1/3, 3/5), Benvenuti 11 (4/7); Zucca (0/1 da tre), Casella 2 (1/2, 0/5), Zugno 11 (1/1, 2/3), Bedini, Piccoli n.e.. All. Dell’Agnello

Tiri liberi: Pompea Mantova 11/17, Bergamo 19/22

Rimbalzi: Pompea Mantova 36 (Vencato 8), Bergamo 33 (Roderick 15)

Assist: Pompea Mantova 20 (Vencato 8), Bergamo 15 (Roderick 9)

Usciti per 5 falli: nessuno

Spettatori: 2500

Guarda la conferenza stampa post-partita di Sandro Dell’Agnello

 

[Sabato 4 maggio 2019]




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica rolex
    «
    »