07
Dic
2019

PREVIEW 12^ GIORNATA | ORLANDINA CAPO D’ORLANDO-BERGAMO

Bergamo vola a far visita all’Orlandina Capo d’Orlando nella penultima giornata del girone di andata di Serie A2 Old Wild West, la dodicesima di regular season. È lo scontro tra le due formazioni che chiudono la classifica del girone Ovest con due vittorie all’attivo; solo sei mesi fa questa sfida valeva l’accesso alla finale Play-Off, mentre ora siciliani e bergamaschi sono di fronte ad un bivio importante a poco più di un terzo di stagione. Per entrambe l’imperativo è tornare al successo: a Bergamo la vittoria manca dallo scorso 19 ottobre, affermazione interna contro l’Eurobasket Roma, mentre Capo d’Orlando non esulta dal 27 ottobre (successo contro Rieti). Una gara che – quindi – si giocherà molto sui nervi, tra due compagini che hanno costruito il proprio roster puntando in maniera netta sulla linea verde.

Coach Sodini, confermato dopo la splendida stagione scorsa (Capo d’Orlando raggiunse la finale Play-Off, inanellando 19 vittorie consecutive), potrà contare su un terzetto d’elite “fresco di assembramento”: dalla scorsa settimana i siciliani hanno infatti messo sotto contratto Marco Laganà, artefice due stagioni or sono della cavalcata-salvezza a Bergamo. Senza squadra da inizio campionato, il playmaker ex Bergamo ha di fatto sostituito il fratello Matteo, fermo per un problema alla spalla. Insieme a lui, 27 punti e 10 rimbalzi nell’esordio in casa dell’Eurobasket Roma, ci saranno i due americani Kinsey (un passato in NBA ed Eurolega, 14.4 punti in 5 gare disputate quest’anno) e Johnson, lungo uscito da North Carolina nel 2016 e scelto con il numero 25 dai Los Angeles Clippers al draft di quell’anno (19.3 punti e 11.6 rimbalzi di media). A completare il quintetto ci sono Bellan e Mobio nei due spot di ala, entrambi confermati dalla passata stagione. Dalla panchina il primo cambio è Lucarelli, l’esterno toscano rientrato pochi giorni fa dopo il brutto infortunio patito prima dei Play-Off di maggio, ed insieme a lui una nidiata di ragazzi neanche ventenni: Querci (2001), Galipò (2000) e Neri (2001) nel pacchetto esterni, mentre sotto canestro il classe 1999 Donda e l’ala Ani (2000).

Coach Calvani parla alla vigilia del match: ““Partiamo dall’ultima prestazione per quanto di buono fatto dal nucleo italiano, confidando nel riscatto di Lautier. Capo d’Orlando, con l’innesto di Marco Laganà, ha già inserito un giocatore utile per sistemare ciò che finora non ha ottenuto. Dovremo fare di più di quello fatto finora: maggiore solidità difensiva e controllo degli attacchi per limitare le palle perse, due elementi che fanno la differenza nel bilancio di una partita. Dobbiamo essere più sciolti, pronti a concretizzare ogni giocata difensiva per non concedere seconde opportunità agli avversari e ovviamente avere maggiore lucidità in attacco per le scelte, limitando le palle perse.”

Arbitri dell’incontro i signori Francesco Terranova di Ferrara, Michele Cosimo Pio Capurro di Reggio Calabria e Daniele Calella di Bologna.

Palla a due domenica 8 dicembre 2019 alle ore 18.00 presso il PalaFantozzi di Capo d’Orlando (ME). Diretta prevista su LNP TV per gli abbonati a LNP TV PASS.

Guarda l’intervista pre-partita di Marco Calvani

 

[Sabato 7 dicembre 2019]




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    «
    »