09
Gen
2022

Parte col piede giusto l’anno nuovo: la WithU Bergamo batte Jesolo!

Inizia bene il 2022 della WithU Bergamo, che nella prima del nuovo anno batte a domicilio la Secis Jesolo col punteggio di 71-67. Una gara equilibrata di fatto per tutti i 40’ di gioco, decisa dalla tripla di Negri a pochi secondi dalla conclusione, che lancia la WithU nello sprint finale; Jesolo mette in difficoltà la banda di Cagnardi, che però ha il merito di non scomporsi mai. Bene all’esordio Simoncelli, ma – come sottolinea il coach orobico al termine della gara – applausi per Isotta e Dembelè, che si sono meritati lo spazio in campo avuto. La WithU Bergamo consolida la sua posizione in classifica, ed ora è attesa mercoledì 12 gennaio dalla sfida alla seconda della classe Cremona, nel recupero della 12^ giornata.

Cagnardi lancia il 16enne Dembelè in quintetto, e l’inizio gara è il terreno dei tiratori: Sodero e Dell’Agnello da una parte, Malbasa e Favaretto dall’altra colpiscono dall’arco (11-8 al 4’). Bovo e Rossi tengono Jesolo a contatto e Dembelè sotto canestro si fa rispettare; Cagnardi manda in campo il nuovo arrivato Simoncelli che si fa subito sentire, ma Jesolo sa far male coi soliti Bovo e Favaretto (18-21 all’8’). L’equlibrio perdura anche in chiusura di frazione, con i primi punti in maglia blu-arancione di Simoncelli (23-24 al 10’), Bovo si conferma in serata e spinge il primo – ed unico – vantaggio importante (25-31 al 13’), ma la WithU replica per tornare in scia con Isotta e Ihedioha. Cagnardi va col quintetto piccolo e trova risposte da Negri, Jesolo ha il problema falli con Favaretto e Bovo e subisce il sorpasso (38-37 al 17’), tocca a Dell’Agnello chiudere il primo tempo col gioco da tre punti che vale il 43-41 a metà gara.

Le palle perse sono protagoniste ad inizio ripresa, la WithU però è incisiva in difesa e prova l’allungo con Isotta (50-43 al 24’). Jesolo resta lì anche con i suoi giovani ma perde anzitempo Bovo per cinque falli, i veneti sono comunque attaccati con Maestrello e la WithU trova energia dall’ottimo Isotta di serata e da Dell’Agnello per arrivare avanti agli ultimi dieci minuti (56-53 al 30’). Favaretto trova la parità a quota 56, e da qui parte una lunghissima volata: Negri e Busetto vanno a segno da fuori (60-60 al 35’), Jesolo mette la testa avanti con il proprio capitano ma prima Negri e poi Savoldelli danno a Bergamo un possesso pieno di vantaggio. Negli ultimi 60” è Favaretto che trova la tripla del 66-66, ma è ancora Negri a far esultare il pubblico di casa con la bomba del +3 a 18” dalla fine, dalla quale Jesolo non si rialza. I liberi di Savoldelli e l’ultima difesa sigillano il risultato, la WithU Bergamo batte la Secis Jesolo 71-67.

WithU Bergamo-Secis Jesolo 71-67 (23-24, 43-41, 56-53)

WithU Bergamo: Savoldelli 7 (1/5, 1/4), Sodero 10 (1/6, 2/5), Negri 12 (1/2, 3/7), Dell’Agnello 12 (2/6, 2/3), Dembelè 5 (1/1); Isotta 7 (2/2, 0/2), Ihedioha 12 (4/7, 0/2), Simoncelli 6 (0/2, 1/3), Cagliani, Manenti n.e., Mora n.e., Rota n.e.. All. Cagnardi

Secis Jesolo: Rosada (0/2), Favaretto 18 (2/5, 4/8), Rossi 10 (1/3, 1/3), Bovo 15 (4/5, 2/3), Malbasa 13 (3/12, 1/4); Busetto 5 (1/2, 1/2), Bolpin (0/1), Edraoui 3 (1/3 da tre), Maestrello 3 (0/1, 1/1), Mei n.e.. All. Teso

Tiri liberi: WithU Bergamo 20/27, Secis Jesolo 12/20

Rimbalzi: WithU Bergamo 32 (Ihedioha 6), Secis Jesolo 46 (Malbasa 10)

Assist: WithU Bergamo 14 (Dell’Agnello 6), Secis Jesolo 10 (Rossi, Bolpin, Malbasa, Bovo 2)

Usciti per 5 falli: Bovo (Secis Jesolo)

Spettatori: 200 circa




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica rolex
    «
    »