06
Mar
2016

OGGI I PROTAGONISTI SONO LORO

Non solo Società, giocatori e staff tecnico concorrono ai successi. Sono importanti e fondamentali, ci mancherebbe. Una spinta ed un aiuto, però, arriva anche dai tifosi e dai volontari che con il tifo ed il supporto riescono a far sentire meno le fatiche per raggiungere una vittoria.
Oggi i protagonisti sono loro. Nell’impossibilità di intervistare tutti i tifosi ed i volontari, abbiamo scelto due persone che sicuramente possono rappresentarli al meglio

 

Ciao Valeria, ciao Francesco. Una piccola presentazione per chi non vi conosce
F: sono Francesco, ho 40 anni compiuti domenica scorsa, durante la fantastica trasferta di Udine. La domenica faccio il papà ultrà (nome datomi dallo staff) della BB14 in curva!

V: sono Valeria, mamma di Marco che gioca per l’Under 13 BB14. Quando smetto i panni di segretaria-tuttofare nell’azienda per la quale lavoro sono una tifosa accanita della BB14 nonché la speaker ufficiale

 

Come vi siete avvicinati alla Co.Mark BB14?
F: seguo il basket da anni. Mio figlio grande Federico da quest’anno ha iniziato a giocare nell’under 13 della BB14. Da qui mi sono appassionato alla prima squadra e presenziando alle partite della Co.Mark BB14.

V: è stato un caso: grazie al Presidente ed a Franco Meneghel mio figlio Marco è stato “coinvolto” negli allenamenti del venerdì (teneva i punteggi). Da lì è nata la nostra simpatia per la squadra e per lo staff, iniziando anche a seguire tutte le partite casalinghe e in trasferta.

 

Entrambi ricoprite anche il “ruolo” di volontari: raccontateci il perchè di questa esperienza
F: l’esperienza è nata con l’inizio dell’attività sportiva di mio figlio nelle file della BB14, devo dire che abbiamo trovato fin da subito un bellissimo ambiente, serio e con persone entusiaste, e mi è venuto quindi assolutamente spontaneo iniziare a dare una mano, animando il tifo.

V: il legame che si è instaurato con la squadra e lo staff della Co.Mark BB14 mi ha portato a dare la disponibilità a far parte non solo da spettatori ma anche da “collaboratori” per dare il nostro umile e piccolo contributo. E’ stato subito feeling con tutto il gruppo dei volontari che ammiro per la loro costanza e per la loro dedizione alla squadra e allo staff.

 

Cosa significa tifare BB14? Come lo intendete il tifo?
F: tifare BB14 significa tifare innanzitutto per la squadra della nostra città. Noi tifiamo per sostenere la nostra squadra, mai contro gli avversari. Ecco perchè mi piace pensare che usciamo un po’ dalle dinamiche di Ultras che spesso incontriamo, e sono contento di far passare questo concetto ai ragazzi.

V: tifare significa per me una sorta di “essere in campo coi giocatori”. Si condivide con loro la tensione, l’aspettativa, la gioia e l’amarezza.

 

Perchè è importante animare l’Italcementi?
F: l’importanza del tifo è fondamentale, è il quinto uomo in campo, è quella marcia in più che dà energia alla squadra, soprattutto nei momenti difficili. Vorrei che anche gli altri settori si unissero alla “curva” nel cantare i cori!

V: animare l’Italcementi significa far conoscere e riuscire a coinvolgere anche altre persone: affetto e legame per una squadra ti deve coinvolgere con anima e passione. Come nella vita si deve sempre mettere anima e passione nelle cose

 

E perchè, invece, è importante seguire la BB14 anche in trasferta?
F: è in territorio ‘ostile’ che i ragazzi percepiscono maggiormente che dietro a loro c’è una città che li sostiene. Mi piace pensare che un pezzettino della vittoria di domenica ad Udine sia anche nostro, dei bergamaschi andati lì per farsi sentire!

V: seguire la BB14 in trasferta per me significa aggregazione: più si è e più unione e gruppo si forma

 

Siamo quasi alla fine della stagione regolare: qual’è il momento che rimarrà scolpito nei vostri ricordi?
F: Non c’è dubbio: la vittoria di Udine. Cuore, carattere ed orgoglio: emozione unica!

V: sicuramente quando vedi i giocatori che vengono incontro ai tifosi per festeggiare insieme una vittoria

 

Cosa vi aspettate dai playoff? Cosa stanno organizzando i tifosi?
F: Dai playoff mi aspetto di vincere, cos’altro! Abbiamo in mente una coreografia che coinvolga tutto il pubblico a 360°, ma è una sorpresa, quindi se volete scoprire di cosa si tratta venite a tifare la BB14!

V: mi aspetto di vedere un ottimo basket, una squadra unita e forte… e soprattutto la vittoria!!

 

Come per tutte le nostre interviste, ultima domanda e spazio libero a tutto quello che volete dire!
F: venite a sostenere la squadra, a toccare con mano cosa sia la famiglia BB14, a vedere come, incredibile ma vero, una famiglia può ancora andare ad assistere ad un evento sportivo nazionale, senza nessun timore.

V: se si costruisce e si trasmette la passione per il basket ai più piccoli questi se la portano dietro. Crescere praticando basket e sport in generale significa crescere in maniera sana e pulita, imparando l’impegno, il rispetto e la disciplina.




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica rolex
    «
    »