20
Feb
2022

La WithU Bergamo lotta fino alla fine ma è sconfitta da Monfalcone

La WithU Bergamo esce sconfitta dalla sfida casalinga contro la Pontoni Monfalcone con il punteggio di 81-86. Una gara sempre in bilico, per larghi tratti molto equilibrata, decisa negli ultimi 5’ in cui gli ospiti piazzano il break per sorpassare la WithU e tenere la testa della gara negli ultimi istanti. Non basta un ottimo Sodero, uscito alla grande nella ripresa; Bergamo si è trovata “corta” nell’ultimo quarto anche a causa di un problema fisico occorso a Negri. Domenica 27 febbraio, sempre a Bergamo, la sfida ad una Allianz Bologna che ha cambiato pelle, e marcia, rispetto al match di andata.

C’è tanta verve in avvio gara, Monfalcone trova subito un buon Rezzano ma la WithU colpisce con Sodero e Negri (12-7 al 4’). Praticò vuole subito parlarci su, Monfalcone ricuce ma Bergamo riprende la testa della gara, alzando decisamente i giri in difesa, e nel finale di quarto piazza il primo allungo con la tripla di Isotta ed il canestro a fil di sirena di Negri (21-14 al 10’). Monfalcone ritorna in scia grazie a sei punti di Mazic, Isotta risponde ma i giuliani sono lì (28-26 al 14’); la WithU però c’è, Ihedioha si fa sentire, Rezzano dall’altra parte resta il migliore dei suoi (37-34 al 18’), mentre Prandin si prende la scena per mettere Monfalcone a quattro punti di distanza all’intervallo lungo (44-40 al 20’).

Gli ospiti entrano forte in campo e piazzano il mini-break che li rimette avanti nel punteggio (44-46 al 23’), la WithU non trova il canestro per 5’ e finisce sotto di 5 con la bomba di Prandin. Cagnardi catechizza i suoi, Sodero chiude il break esterno ed i primi punti di Dell’Agnello ridanno respiro ai blu-arancioni (53-53 al 28’); lo stesso Sodero si mette sulle spalle la WithU per il 60-56 al 30’. La gara è più che mai in bilico, ancora Sodero va a segno dall’arco e permette a Bergamo di mettere luce tra sé e Monfalcone (68-61 al 34’). I giuliani impiegano però poco a trovare la parità con Rezzano ed il sorpasso con Scutiero, all’interno di un break di 0-10 (68-71 al 36’), la WithU si attacca con il solito Sodero ma Monfalcone prende l’inerzia del match. Bacchin ed una tripla di Mazic scrivono il +7 esterno a 90” dalla sirena, arrotondato dai liberi di Bacchin, e non basta il gioco da tre punti di Isotta per dare speranze a Bergamo. Finisce 81-86 in favore della Pontoni Monfalcone.

WithU Bergamo-Pontoni Monfalcone 81-86 (21-14, 44-40, 60-56)

WithU Bergamo: Savoldelli 8 (2/3, 1/4), Sodero 21 (3/7, 5/11), Negri 16 (5/10), Dell’Agnello 7 (2/5, 1/1), Ihedioha 11 (3/6, 1/1); Isotta 16 (3/5, 2/4), Bedini, Manenti 2 (1/1), Dembelè n.e., Cagliani n.e., De Martin n.e., Piccinni n.e.. All. Cagnardi

Pontoni Monfalcone: Naoni 6 (3/4), Prandin 17 (5/10, 1/1), Azzano 2 (1/1), Rezzano 17 (4/4, 2/6), Medizza 10 (4/10); Bacchin 15 (6/6, 0/2), Mazic 10 (3/4 da tre), Scutiero 9 (3/7 da tre), Sackey (0/1), Bellato (0/1, 0/1), Vegnaduzzo n.e., Coronica n.e.. All. Praticò

Tiri liberi: WithU Bergamo 13/18, Pontoni Monfalcone 13/24

Rimbalzi: WithU Bergamo 29 (Isotta 6), Pontoni Monfalcone 32 (Rezzano 8)

Assist: WithU Bergamo 18 (Sodero 6), Pontoni Monfalcone 16 (Bacchin, Scutiero 4)

Usciti per 5 falli: Medizza (Pontoni Monfalcone)

Spettatori: 300 circa




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica rolex
    «
    »