03
Mar
2022

La WithU Bergamo concede il bis: Olginate va k.o.

La WithU Bergamo si ripete, e dopo Bologna batte anche la Caffè Agostani Olginate per 87-69. Una gara decisa all’inizio dell’ultimo periodo, quando quattro triple praticamente consecutive dei padroni di casa chiudono la porta in faccia al tentativo di rimonta di Olginate, risaliti nella terza frazione. Cinque uomini in doppia cifra, una bella prova di squadra come sottolineato da coach Cagnardi in conferenza stampa; ma è una gara che lascia l’amaro in bocca per l’infortunio occorso a Matteo Negri, la cui entità verrà valutata dagli esami strumentali. Con questo successo la WithU si porta in settima posizione in classifica, e si appresta ad affrontare Desio in uno scontro diretto per le prime otto posizioni.

La WithU è subito in partita, Negri e Savoldelli obbligano al primo time-out Cilio dopo neanche un minuto e mezzo; Brambilla risponde con cinque punti in fila (7-5 al 3’), Dell’Agnello si fa vedere nel pitturato e dall’altra parte Bloise regala il primo vantaggio ai lecchesi (12-13 al 7’). Olginate si fa trascinare dal suo playmaker, Negri replica ma la WithU insegue (17-22 al 10’); i blu-arancioni trovano però un break di 16-0 ad inizio quarto che li rimette prepotentemente avanti (33-22 al 14’), mettendo in mostra tutto l’arsenale difensivo ed offensivo a disposizione, mentre Olginate si impantana contro la difesa di casa. Brambilla interrompe il parziale ma i suoi non trovano continuità, mentre Bergamo pesca anche la tripla di Bedini per il +12 (37-25 al 17’). Gli ospiti accorciano in chiusura, ma Bergamo va all’intervallo lungo sopra di nove lunghezze (40-31 al 20’).

La WithU accelera subito in uscita dagli spogliatoi (47-34 al 23’), Olginate è sempre Bloise ed i lecchesi si avvicinano dopo un fallo antisportivo a favore. Bergamo si scioglie dopo il 7-0 esterno, Negri e soprattutto Isotta salgono in cattedra per ridare ai padroni di casa il +11, aggiustato da Brambilla (59-51 al 30’). Il play di casa si prende la scena, la scarica di triple a firma Savoldelli, Sodero ed Isotta scavano il solco decisivo (75-55 al 34’); Bergamo perde Negri a causa di un infortunio, Maspero tiene viva la gara con due conclusioni dall’arco filate, ma Olginate non ne ha e soprattutto la WithU non molla nemmeno un possesso. Nel finale largo a Rota e De Martin, finisce 87-69 in favore della WithU Bergamo.

WithU Bergamo-Caffè Agostani Olginate 87-69 (17-22, 40-31, 59-51)

WithU Bergamo: Savoldelli 8 (1/2, 2/3), Cagliani 5 (2/5), Negri 12 (2/2, 2/7), Dell’Agnello 16 (6/11, 0/1), Ihedioha 12 (4/10, 1/2); Sodero 10 (1/4, 2/7), Isotta 21 (4/6, 3/4), Bedini 3 (0/1, 1/1), Rota, De Martin, Manenti n.e., Piccinni n.e.. All. Cagnardi

Caffè Agostani Olginate: Bloise 19 (3/5, 2/9), Ambrosetti (0/2, 0/4), Brambilla 17 (5/8, 2/4), Maspero 11 (2/4, 2/5), Tomcic 12 (5/8); Negri 2 (1/1, 0/2), Cucchiaro 3 (1/4, 0/1), Cesana 5 (1/3, 1/1), Baparapè, Natalini n.e.. All. Cilio

Tiri liberi: WithU Bergamo 14/19, Caffè Agostani Olginate 12/17

Rimbalzi: WithU Bergamo 43 (Ihedioha 12), Caffè Agostani Olginate 31 (Tomcic 31)

Assist: WithU Bergamo 22 (Negri, Ihedioha 5), Caffè Agostani Olginate 13 (Bloise 6)

Usciti per 5 falli: Isotta (WithU Bergamo)

Spettatori: 150

[Giovedì 3 marzo 2022]




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica rolex
    «
    »