09
Mag
2021

La WithU Bergamo cede in casa dell’Edilnol Biella

La Withu Bergamo esce sconfitta dall’Hype Forum di Biella con il punteggio di 82-66, e questo secondo passo falso consecutivo complica la strada verso il play-out. Gli uomini di Calvani, che inseguono i padroni di casa per larghi tratti del match, trovano la forza per rientrare e giocarsi la partita nelle battute finale, ma devono arrendersi al trio Laganà-Hawkins-Carroll, quest’ultimo decisivo con le due triple consecutive che spaccano il match a 4’ dalla fine. Lo scarto finale è fin troppo severo – maturato appunto negli ultimi giri di orologio – ma ora bisogna necessariamente vincere domenica 16 maggio in casa contro la Stella Azzurra Roma: prima dell’ultima gara di questo girone Nero c’è la sfida tra romani e piemontesi e, per non dover far calcoli, serve sperare in un successo biellese, per poi giocarsi l’all-in al PalaAgnelli.

Biella scatta forte, Hawkins non sbaglia mai dal campo e permette a Biella il primo allungo (15-8 al 5’). Calvani sistema le cose e Bergamo risale: Da Campo infila 7 punti praticamente consecutivi all’interno di un break di 0-8 che fissa la parità a quota 15, Biella però replica con egual moneta e chiude la prima frazione avanti 23-15. La difesa giallonera patisce le scorribande offensive orchestrate dagli esterni biellesi, che danno il nuovo allungo sul +9, ma c’è Bedini che con due triple filate riporta Bergamo in scia (29-26 al 17’). Il finale di primo tempo è dei padroni di casa, che con Berdini ed Hawkins si portano sul 36-30 al 20’.

Dopo una fase di equilibrio ad inizio terzo quarto, Biella scappa ancora, prendendosi il primo vantaggio in doppia cifra della serata con il solito Hawkins (46-34 al 25’), ma da qui la Withu inizia la sua rimonta: Zugno entra di prepotenza nel match con otto punti di fila, anche Pullazi si fa sentire ed i gialloneri accorciano fino al -4 di fine terzo periodo (56-52 al 30’). C’è tutto il tempo per recuperare, Masciadri inchioda la tripla del -3 ma dall’altra parte Laganà detta i tempi e tiene avanti Biella (64-59 al 35’); Bergamo ha un paio di possessi per tornare a contatto ma non li sfrutta, allora ci pensa Carroll a decidere il match. Due triple nell’arco di 30 secondi danno il +11 a Biella, che sulla scia dell’entusiasmo sfonda e tocca il +17 con Miaschi. I canestri di Zugno e Laganà fissano il finale, all’Hype Forum finisce 82-66 in favore dell’Edilnol Biella.

Edilnol Biella-Withu Bergamo 82-66 (23-15, 36-30, 56-52)

Edilnol Biella: Berdini 9 (2/2, 1/2), Miaschi 13 (4/8, 1/3), Carroll 14 (1/3, 3/7), Hawkins 20 (7/9, 2/4), Barbante 2 (1/2, 0/1); Laganà 15 (4/9, 0/1), D’Almeida 6 (2/6), Pollone 3 (0/1, 1/2), Bertetti (0/1), Vincini, Aimone n.e., Loro n.e.. All. Squarcina

Withu Bergamo: Zugno 18 (3/10, 3/7), Jones (0/6, 0/1), Da Campo 10 (2/3, 2/4), Pullazi 13 (2/5, 2/8), Seck 4 (1/3); Masciadri 8 (1/2, 2/10), Vecerina 4 (2/5, 0/2), Easley, Bedini 9 (0/1, 3/3), Parravicini n.e.. All. Calvani

Tiri liberi: Edilnol Biella 16/24, Withu Bergamo 8/14

Rimbalzi: Edilnol Biella 37 (Hawkins 9), Withu Bergamo 41 (Seck 8)

Assist: Edilnol Biella 17 (Laganà 5), Withu Bergamo 16 (Zugno 6)

Usciti per 5 falli: Pullazi (Withu Bergamo)

Spettatori: gara disputata a porte chiuse

[Domenica 9 maggio 2021]




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica watches
    «
    »