25
Feb
2018

DAMIAN HOLLIS E QUELLA VOLTA IN NAZIONALE CON CURRY

In questa settimana in cui scendono in campo le rappresentative nazionali per le qualificazioni ai Mondiali di Cina nel 2019, abbiamo chiesto a Damian Hollis di sfogliare il suo personalissimo album dei ricordi: il nostro numero 88 ha partecipato con Team USA ai Campionati Mondiali Under19 nel 2007 a Novi Sad, in Serbia, conquistando la medaglia d’argento. In quella squadra figurano giocatori del calibro di Stephen Curry, DeAndre Jordan, Michael Beasley, Patrick Beverley, che hanno fatto decisamente strada in NBA.

Ecco il suo racconto di quell’esperienza: <<Ho fatto parte di quella nazionale che aveva nomi importanti come Curry e Jordan, due superstar dell’attuale NBA, ma anche giocatori che stanno facendo bene in Europa, come Lighty e Thompson. Purtroppo non ho passato il secondo taglio alle Selezioni, e sono tornato al College. Qualche giorno dopo è però arrivata la chiamata e sono partito da Washington verso Novi Sad, sede di quei Mondiali. L’atmosfera era elettrizzante, abbiamo affrontato alcuni dei prospetti migliori al mondo come Macvan e Marjanovic, due serbi, oppure Batum, francese ora in forza ai Charlotte Hornets. Il nostro cammino si è fermato in finale proprio contro i padroni di casa serbi, ma devo dire che quella è stata un’esperienza molto positiva, perché è stato un onore poter vestire i colori degli Stati Uniti in una competizione ufficiale. Soprattutto è stato bello poter giocare fianco a fianco ad alcuni dei migliori giocatori del pianeta.>>

In quell’edizione si misero in luce anche i vari Ajinca, Moerman, Tillie (Francia), Claver e Colom (Spagna), Prestes (Brasile, 23 punti e 14.7 rimbalzi di media), Mills (Australia).

 

► Guarda il tabellino di USA-Serbia




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica watches
    «
    »