Emozione, curiosità e voglia di giocarsela a viso aperto. La rinnovatissima BB14 si appresta al debutto nel torneo di serie B Old Wild West: dall’altra parte del campo ci sarà l’Unione Basket Padova, avversaria dal glorioso passato e con tutta l’aria di volersi cucire addosso l’etichetta di “matricola terribile”. 

Palla a due alle 20,30 al PalaBerta di Montegrotto Terme in una “prima” che coach Gabriele Ghirelli presenta cosi: “Non nascondo che faccia un certo effetto pensare all’esordio su questa panchina – ammette il tecnico – anche perché il lavoro in queste due settimane è stato giocoforza un po’ compresso per questione di tempistiche. Tuttavia i ragazzi, che già conoscevo avendoli incrociati da avversario, stanno rispondendo a dovere alle richieste e adesso c’è tanta curiosità per capire come reagiranno nella prima partita con in palio i due punti”. I veneti si presentano con la verve che contraddistingue un ritorno in categoria davanti ai propri tifosi: “Fondamentale per noi creare atteggiamento, mentalità ed entusiasmo. Eccezion fatta per le corazzate, Padova fa parte del gruppone in cui potrebbe essere l’equilibrio a farla da padrone. I veneti, dal canto loro, hanno quattro giocatori come Basile, Bianconi, Morgillo e specie Turel che vanno contenuti al meglio. La chiave? Riuscire ad assorbire il momento di down che inevitabilmente sopraggiunge. Come in Supercoppa, come nelle amichevoli. Non per nulla sto focalizzando l’attenzione sulla gestione dell’emotività e la giusta modalità per uscire da queste fasi creando un’identità più difensiva. Con il piglio giusto possiamo dire la nostra anche perché sappiamo quanto incidano, anche in ottica del ritmo, i loro quattro senior. Noi contrapponiamo i giovani con qualità, punti, centimetri e atletismo ma come detto dovremo saper stringere i denti nei potenziali break che fisiologicamente nell’arco di una gara di possono subire. Chiaro che Genovese. Sodero e Simoncelli, oltre a Manenti, saranno fondamentali per togliere le classiche castagne dal fuoco, altrettanto basilare sarà la capacità die ragazzi nel ragionare gradualmente da senior. Il clou? Arrivare a 5-6’ dalla fine a contatto con l’avversario, poi abbiamo gli elementi per fare il colpo grosso”. 

Arbitrano l’incontro i signori Gabriele Occhiuzzi e Marco Schiano Di Zenise entrambi di Trieste.

La diretta della gara sarà trasmessa in streaming sulla piattaforma web LNP TV Pass per gli abbonati al servizio

clicca qui

Aggiornamenti attraverso i canali social BB14.

Bakery Basket Piacenza-BB14(20-16)(gara sospesa)E’ stata sospesa nel secondo quarto l’allenamento congiunto di oggi al Palabakery di Piacenza, infiltrazioni d’acqua dal tetto hanno reso impossibile il proseguimento della gara che aveva visto BB14 giocare il 1º quarto su buoni ritmi mantenendo la gara in equilibrio. Imprecisi al tiro ma grintosi in difesa i ragazzi hanno sopperito con la velocità alle imprecise realizzazioni da fuori. Nel secondo quarto, anche se con meno punti a referto, la squadra stava cercando di seguire le indicazioni in vista della prima di campionato, ma la gara è stata interrotta anzitempo.

In merito a certe notizie apparse di recente su alcuni organi di stampa, BB14 tiene a precisare che la comunicazione relativa al cambio di campo, dal Palazzetto al Centro Sportivo Italcementi, è stata ufficializzata una volta ottenuto il nullaosta dalla Federazione Nazionale Pallacanestro. In mancanza di esso, anticipare i tempi sarebbe stato alquanto fuori luogo.

Oltretutto la nota è stata pubblicata con un margine di tre settimane rispetto alla prima gara casalinga di campionato, un lasso di tempo che crediamo possa consentire ai nostri tifosi d’organizzare senza particolari problemi uno spostamento di circa 2 chilometri. E i nostri tifosi, quelli veri e che stanno dalla parte del basket e della sua sopravvivenza a Bergamo, infatti, sono stati ben lontani da qualsiasi alone polemico. Come ha dimostrato l’affluenza sugli spalti in occasione delle prime uscite.

Vi aspettiamo al Palasport (all’Italcementi mi raccomando, non sbagliate), dove ci piacerebbe incontrare anche chi scrive di noi. Perché pensiamo che il confronto sia la strada più costruttiva per tutti. Perché ci pare doveroso che i lettori possano far affidamento su informazioni corrette, precise e libere da preconcetti, cosa che spesso purtroppo pare non accadere.

Con il debutto stagionale in campionato sempre più vicino (a Padova sul campo dell’Unione sabato 1° ottobre alle 20.30), BB14 coglie l’occasione per confermare che il Centro Sportivo Italcementi diventerà a tutti gli effetti il quartiere generale di Bergamo Basket City. Nell’impianto di via dello Statuto si concentrerà tutta l’attività della prima squadra così come gran parte di quella del vivaio.

Nel frattempo, la formazione guidata da Gabriele Ghirelli continua a scaldare i motori: mercoledì 21 alle 20.30 allenamento congiunto casalingo con Lumezzane. Sabato invece altro test match a Piacenza contro la Bakery: fischio d’inizio alle ore 18.

BB14-Omnia Basket Pavia (27-25) (22-15) (9-25) (20-17)

Buona partenza con 6-0 di parziale al quale Pavia risponde con due triple che riportano gli ospiti a stretto contatto. Sodero e Dembelè ristabiliscono il vantaggio che oscilla fino al primo e unico vantaggio ospite sul 18 a 19. Simoncelli con 3+1 allunga a fine quarto che si chiude con BB14 in vantaggio 27 25. Ad inizio secondo quarto ci sono più falli che punti, si arriva 8-9 al 4′ minuto, poi Isotta e Cagliani allungano coinvolgendo i quasi 100 presenti alzando ritmo e punteggio.La difesa fa il suo lasciando solo 1 canestro dal campo e Simoncelli chiude con un canestro da tre fissando il punteggio sul 22-15Nel terzo si parte subito sotto 0 6 con Pavia che ci costringe al timeout per riordinare idee in difesa e attacco. 5 liberi realizzati nei primi 7 minuti non bastano per riaggiustare il quarto che si chiude con un parziale di 9-25.Buon inizio nell’ultimo quarto, per ritmi e difesa, si va sul 7-2 e Pavia chiama timeout dopo 4′. Gli ospiti riescono a sistemarsi e il quarto scorre sulla parità sino alla sirena che vede BB14 chiudere avanti 20 17 .

Una figura giovane, preparata, apprezzata, affrontata e tanto inseguita. Ora finalmente portata sotto la bandiera BB14. Gabriele Ghirelli, un’istituzione a Desio, prima da giocatore e poi da tecnico è l’ultima novità in giallonero. Sarà lui, sotto la direzione tecnica di Marco Albanesi, ad assumere le redini della prima squadra cittadina. Una mossa cercata e ragionata, un’occasione da prendere al volo. Per arricchire lo staff tecnico della serie B, per consentire ad Albanesi un impegno maggiormente focalizzato su Bergamo Basket City. Dopo un primo mese di valutazioni, è emersa infatti la necessità di un potenziamento nell’ottica di sviluppo globale. Il tutto anche perché la crescita tecnica e fisica dei giovani nonché unire nella maniera più proficua tre realtà quali BB14, Bluorobica e Lussana richiede uno sforzo ulteriore al tecnico bustocco, arrivato in estate dal vivaio di Trento.

Non un passo indietro quindi, ma un passo in avanti nell’ottica di un rafforzamento dello staff. Pertanto Ghirelli diviene l’uomo giusto al momento giusto. Più volte corteggiato, incrociato nel recente passato vanta un lungo curriculum che dalla stagione 2014/2015 ha preso la direzione della panchina dell’Aurora Desio con la conduzione dell’Under 15. Una progressione passata dall’Under 16, dalla 18, dalla Under 19 e dalla serie B a più riprese. Come accaduto nel già citato ultimo torneo cadetto.

Queste le parole del Direttore Tecnico Marco Albanesi “Allargare lo staff tecnico è stata da subito una priorità del sottoscritto e del club. Vogliamo offrire lavoro e figure di qualità a tutti i ragazzi coinvolti nel progetto. La mia presenza e supervisione saranno costanti, ma con l’arrivo di Ghiretti potrò dedicare ancora maggior tempo ed attenzione al settore giovanile. Gabriele, per tutti “Ghiro”, è la persona giusta. Conosce il campionato di serie B, vanta importanti trascorsi da capo allenatore e ha un solido background a livello giovanile d’eccellenza. Il progetto cresce velocemente e bene. Siamo sulla strada giusta”.

Mai come di questi tempi essere bergamaschi ha significato essere coraggiosi. Nelle ultime stagioni BB14 ha voluto sottolineare tale senso di appartenenza e di legame con il territorio apponendo sulle proprie maglie l’hashtag #AnimaBergamo (presente anche per questa annata) e accompagnando la propria comunicazione sui social anche con #NoiSiamoBergamo

L’idea della campagna abbonamenti 2022/2023 nasce in segno di continuità. Perché ci vuole coraggio per credere in un’idea, ci vuole coraggio nel cercare di mettere insieme società e opinioni diverse, ci vuole coraggio e ci vorrà coraggio nel portare avanti le proprie scelte nei momenti di difficoltà. Per cui se saremo coraggiosi insieme potremo realizzare questo progetto. 

Be Brave – Be Bergamo

Queste le proposte:

Sostenitore Gold euro 250 (kit sciarpa – foto – sovramaglia in omaggio)
Sostenitore euro 150 (sciarpa in omaggio)
Adulto euro 105
Under 18 ingresso gratuito

La sottoscrizione degli abbonamenti potrà avvenire già da oggi inviando una mail a info@bb14.it con nome, cognome, tipo di abbonamento e ricevuta di pagamento da effettuarsi tramite bonifico bancario a

Bergamo Basket 2014 SSD arl
BPER BANCA Filiale di Borgo Palazzo, Bergamo Iban IT35Y0538711104000042727689

Atleti, tecnici, dirigenti, tifosi e sponsor, tutti riuniti al Druso di Ranica per presentare e festeggiare insieme la nascita di Bergamo Basket City. Il progetto, nato poche settimane fa, vede BB14, BluOrobica e Lussana Basket accomunate da un solo obiettivo, dare solidità al basket cittadino. A presentare la serata Marco Luraschi che ha invitato sul palco i protagonisti di questo progetto. A rompere il ghiaccio ci ha pensato il presidente di BB14, Enzo Galluzzo, che ha raccontato come è nata la collaborazione con Paolo e Mauro Andreini, rispettivamente presidenti di BluOrobica e Lussana Basket. “L’idea è quella di garantire alla città di Bergamo una società solida e affidabile con BB14 a fare da sbocco per il settore giovanile così che Bergamo rimanga nel basket a certi livelli con i ragazzi cresciuti nel proprio vivaio”. Dopo il saluto del presidente è toccato a Marco Albanesi, responsabile del progetto Bergamo Basket City descriverne gli obiettivi: “Lavoreremo per fondere queste 3 realtà – ha detto Albanesi – Il nostro obiettivo sarà costruire solidità è credibilità permettendo ai ragazzi di fare esperienza e di crescere. Ho accettato perché ho visto una base importante, Bergamo è un bacino in Lombardia cresciuto nel tempo e sul quale si può costruire”.

Dopo coah Albanesi è iniziata la presentazione delle diverse società e dei loro atleti partendo da Lussana Basket. Gli onori di casa sono spettati ad Andrea Schiavi, responsabile del settore giovanile e del minibasket: “Ho raccolto lo scorso anno con piacere lo spunto di Paolo e di Mauro e dopo 8 anni sono tornato molto volentieri a lavorare nella città in cui vivo. Abbiamo ereditato una società storica e abbiamo il compito e il dovere di ricreare lo spirito con cui questa società è nata: permettere ai ragazzi di Bergamo di giocare a basket. Vogliamo essere affidabili e competenti e se siamo cresciuti già così tanto in un anno è grazie ai nostri allenatori, ai ragazzi e alle loro famiglie e anche agli imprenditori che ci hanno creduto e sostenuto il nostro lavoro”.

Paolo Andreini, presidente di BluOrobica, ha sottolineato che quest’anno la sua società compirà 20 anni: “Abbiamo avuto tanti ragazzi, sono arrivati piccoli, piccoli, li abbiamo visti crescere e alcuni li abbiamo visti giocare in Eurolega, inutile dire che questa per noi è stata una grande soddisfazione. Bergamo deve lavorare per i suoi ragazzi per fare in modo che Bergamo sia un punto di partenza e non un punto di arrivo”.

E di punto di partenza ha parlato anche Germano Foglieni, consigliere Fip con delega speciale alle attività territoriali: “Ho sempre pensato che l’unica prospettiva che poteva avere il basket cittadino fosse questa, partire da una realtà consolidata di settore giovanile e costruire. Quest’anno ho passato molto tempo al seguito delle nazionali giovanili, spero di poter vedere presto in azzurro un ragazzo che arrivi da Bergamo”.   

Per chiudere la presentazione dello staff e dei giocatori della prima squadra che in gran parte disputerà anche il campionato Under 19, è tornato sul palco Marco Albanesi che ha Bergamo ha fatto un invito e un augurio: “Siamo giovani e dovremo crescere tanto, ma io credo che per i bergamaschi non ci sia niente di più bello che venire in palestra e vedere un ragazzo di Bergamo (che magari ha giocato con nostro figlio o con il figlio del nostro vicino) sbucciarsi le ginocchia per Bergamo. Vi aspettiamo in palestra”.

PARZIALI: 20-19 / 44-44 / 62-72 / 87-89

BB14: Simoncelli ne, Morelli, Piccinni, Mora 3, Cane 7, Genovese 9, Matteo Cagliani 17, Rota 3, Manenti 7, Isotta 20, Sodero 17, Dembelè 4. All. Marco Albanesi. 12/29 da due 10/28 da tre 27/37 ai liberi

BCB: Lanzi 19, Marra 5, Bertini 5, Radaelli 8, Fabiani 9, Mitov ne, Bugatti 29, Roda ne, Jovanovic 1, Pirola 8, Abba 5. All. Lombardi. 16/35 da 2 11/24 da tre 20/28 ai liberi

Arbitri: Rezzoagli di Rapallo e Tognazzo di Padova

Questo il commento di coach Albanesi al termine della gara: “Come ho detto ai ragazzi voglio vedere le cose positive di questa partita, innanzitutto il fatto che abbiamo fatturato 87 punti e siamo rientrati da -14, però è anche vero che abbiamo avuto uno sbandamento di personalità importante da questo punto di vista dobbiamo crescere. Noi siamo una squadra giovane che farà molti errori, ma se al primo errore ci fermiamo e ci mettiamo a recriminare invece che continuare a giocare quello che è difficile diventa difficilissimo”.

BB14 comunica che la partita di SuperCoppa contro Brianza Casa Basket, in programma per sabato 10 settembre alle 20.30 non si giocherà al Palazzetto di Bergamo ma alla palestra del Centro Sportivo Italcementi in via Dello Statuto 43. Ci scusiamo per il disagio, non appena possibile comunicheremo il costo dei biglietti per assistere alla gara che potranno essere acquistati direttamente all’Italcementi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica rolex
    «
    »