14
Ott
2018

BERGAMO È PERFETTA, ROMA SI DEVE INCHINARE

È grande Bergamo. I gialloneri allenati da coach Dell’Agnello infliggono una pesantissima sconfitta alla Virtus Roma nel lunch match della 2. giornata di Serie A2 Old Wild West. Il finale dal PalaAgnelli di Bergamo recita 81-59 in favore di Sergio e compagni, una gara perfettamente equilibrata nella prima frazione che ha avuto la svolta nel secondo tempo. Una difesa eccezionale, un’aggressività che annienta l’attacco capitolino (solo 20 punti nella ripresa), una fluidità in attacco che ha deliziato il pubblico bergamasco. Sei uomini in doppia cifra guidati dai 20 punti di un grande Taylor, Roderick che piazza una tripla-doppia enorme (10 punti, 21 rimbalzi e 10 assist), la sensazione di una squadra che potrà togliersi delle belle soddisfazioni lungo tutta la stagione. Ed ora all’orizzonte la sfida contro Legnano degli ex Sacco, Ferri e Bozzetto, per consolidare quanto di buono fatto in queste due prime uscite stagionali.

Roma imprime subito il suo marchio con un Sims che fa la voce grossa sotto canestro sin dai primi possessi, ma Bergamo riesce a mettere in difficoltà l’attacco capitolino grazie alla buona difesa dei primi minuti (8-8 al 5’). Fattori si iscrive al match con una tripla dall’angolo, Roderick è il faro che illumina i possessi gialloneri e permette a Bergamo di mettere il naso avanti ancora con una tripla di Fattori, ma Roma ha la contromossa, ovvero dare palla a Sims (10 punti e 4 rimbalzi per lui nel quarto), con il punteggio che recita 15-15 al 10’.

È Casella il protagonista ad inizio secondo periodo: due triple consecutive del numero 5 permettono a Bergamo di prendere vantaggio (26-20 al 13’), ma Roma replica immediatamente con Alibegovic, portandosi ad un solo punto di distanza. Zugno entra alla grande in partita con un paio di penetrazioni al ferro anche se il solito Sims domina nel pitturato (28-29 al 16’). Coach Dell’Agnello prova la carta del quintetto basso con Casella da 4 e Fattori da 5, i gialloneri soffrono ma tengono la scia di Roma, anzi Casella inchioda la terza tripla personale per il nuovo sorpasso interno, con il primo tempo che si chiude in perfetta parità sul 39-39.

Bergamo entra in campo dagli spogliatoi convinta, decisa, con il solito Casella a colpire dalla lunga distanza (44-40 al 23’). Roma procede a folate potendo contare su una fisicità straripante, appoggiandosi a turno a Sims, Landi o Sandri, ma quando Taylor scalda la mano i gialloneri riprendono margine (49-44 al 25’); Sergio sale in cattedra con tanta difesa e la tripla del vantaggio in doppia cifra sul 56-46 al 28’, Roderick fa esplodere il PalaAgnelli con una schiacciata volante per il 58-46 con il quale si chiude una frazione decisamente positiva per Bergamo.

Dopo l’ultimo mini-break arriva il parziale che chiude la gara: Taylor si prende sulle spalle i suoi segnando otto punti consecutivi che danno a Bergamo il +20 (68-48 al 32’). Roma è alle corde, Sergio e di nuovo Taylor inferiscono per la gioia dei tifosi gialloneri, che si spellano le mani dopo il +25 siglato dal playmaker americano. Di fatto gli ultimi 5’ di gara sono garbage time, c’è il tempo per aggiustare il risultato finale con Taylor che raggiunge quota 20 punti. Finisce 81-59 per Bergamo, una vittoria limpida, una vittoria da grande squadra. L’appuntamento è per sabato 20 ottobre alle 20.30, sempre al PalaAgnelli di Bergamo, contro Legnano.

Bergamo-Virtus Roma 81-59 (15-15, 39-39, 58-46)

Bergamo: Taylor 20 (1/3, 4/7), Roderick 10 (5/12, 0/6), Sergio 10 (2/3, 2/6), Fattori 10 (0/3, 3/7), Benvenuti 11 (3/6, 0/1); Casella 12 (4/8 da tre), Zucca 2 (1/1), Zugno 6 (2/2, 0/1), Bedini (0/1), Marelli, Augeri. All. Dell’Agnello

Virtus Roma: Moore 6 (3/6, 0/6), Santiangeli 8 (2/6 da tre), Sandri 3 (1/2, 0/1), Landi 8 (3/7, 0/4), Sims 18 (7/13); Saccaggi (0/4 da tre), Chessa 6 (0/1, 2/2), Baldasso 10 (2/3, 2/4), Alibegovic (0/1 da tre), Lucarelli. All. Bucchi

Tiri liberi: Bergamo 14/16, Virtus Roma 9/12

Rimbalzi: Bergamo 42 (Roderick 21), Virtus Roma 35 (Sims 14)

Assist: Bergamo 19 (Roderick 10), Virtus Roma 12 (Moore, Baldasso 3)

Usciti per 5 falli: nessuno

Spettatori: 1000

Guarda la conferenza stampa post-partita di Sandro Dell’Agnello

Guarda la conferenza stampa post-partita di Terrence Roderick

 

[Domenica 14 ottobre 2018]




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica watches
    «
    »