28
Mag
2019

BERGAMO CI PROVA, MA CAPO D’ORLANDO VINCE E SI PORTA 2-0 NELLA SERIE

Bergamo getta il cuore oltre l’ostacolo, ma deve arrendersi alla Benfapp Capo D’Orlando anche in gara-2 delle Semifinali Playoff Serie A2 Old Wild West. I siciliani si prendono il secondo punto nella serie vincendo 87-75 una gara maschia, bella nella prima parte ed un po’ spezzettata nella ripresa. I meriti dei ragazzi di coach Sodini sono indubbi, anche se Roderick e compagni hanno messo paura al pubblico di casa per 30′. I soliti Triche e Parks trascinano Capo D’Orlando ad un passo dalla finale, rispondendo da campioni ai canestri di un ispirato Roderick e di un Fattori fondamentale nel terzo quarto. Ora la serie si sposta a Bergamo per gara-3, in programma giovedì 30 maggio alle ore 20.30. Bergamo non vuole sicuramente cedere, e farà di tutto per forzare gara-4.

Avvio shock per i gialloneri: in un amen Capo d’Orlando si porta 11-0 con il pressing a tutto campo che asfissia l’attacco di Bergamo, ma passata la prima burrasca Zugno e Roderick suonano la carica. I gialloneri accorciano (17-13 al 6’), ed è importante l’apporto della panchina per chiudere il primo quarto in perfetta parità sul 22-22. I padroni di casa soffrono la buona difesa orchestrata da coach Dell’Agnello, ma trovano un guizzo a metà del quarto con Bruttini e Triche (33-28 al 15’); la gara si fa nervosa, entrambe le squadre esauriscono il bonus falli in fretta e si assiste ad una sequela di viaggi in lunetta sul finale di frazione, dove Bergamo resta attaccata e Roderick inchioda la tripla che manda le squadre al riposo lungo sul 42-40.

Bergamo non cede, anzi: Benvenuti e Fattori sono protagonisti (48-48 al 24’), i siciliani allungano con Parks, Triche e Bruttini ma Fattori risponde con due triple e Roderick mette il -2. Il mini-break che incanala la partita arriva negli ultimi 80” del quarto, dove Parks e Bellan firmano il 7-0 che dà a Capo d’Orlando il +9 al 30’ sul 68-59. La gara viene decisa dagli attori non protagonisti: Mei, Bellan e Trapani fanno esultare il pubblico di casa con i punti del +16 (83-67 al 35’), Bergamo non ne ha più anche se se la gioca fino in fondo. Casella, Roderick e Fattori accorciano il divario in chiusura, non c’è tempo per in miracolo e Capo d’Orlando può festeggiare la vittoria consecutiva numero 18 tra regular season e playoff. Al PalaSikeliArchivi finisce 87-75, per i siciliani si avvicina la finale Playoff.

Benfapp Capo d’Orlando-Bergamo 87-75 (22-22, 42-40, 68-59)

Benfapp Capo d’Orlando: Triche 24 (8/10, 0/10), Bellan 11 (2/2, 2/3), Trapani 12 (5/5, 0/3), Parks 26 (9/14, 1/2), Bruttini 6 (3/6); Laganà (0/1, 0/1), Mobio (0/1), Mei 8 (2/5 da tre), Galipò, Murabito, Neri n.e., Donda n.e.. All. Sodini

Bergamo: Zugno 9 (1/7, 2/6), Roderick 27 (5/9, 5/10), Sergio 2 (0/2, 0/5), Fattori 16 (4/7, 2/5), Benvenuti 6 (2/3, 0/1); Casella 4 (2/2, 0/3), Zucca 7 (1/1, 1/2), Augeri (0/1), Bedini 4 (1/2), Piccoli n.e., Taylor n.e., Marelli n.e.. All. Dell’Agnello

Tiri liberi: Benfapp Capo d’Orlando 18/24, Bergamo 13/16

Rimbalzi: Benfapp Capo d’Orlando 38 (Bruttini 10), Bergamo 36 (Roderick 8)

Assist: Benfapp Capo d’Orlando 25 (Triche 14), Bergamo 13 (Roderick 8)

Usciti per 5 falli: nessuno

Spettatori: 1600

Guarda la conferenza stampa post-partita di Sandro Dell’Agnello

 

[Martedì 28 maggio 2019]




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    «
    »