Lontani ma vicini. È la situazione dei nostri tifosi durante questo campionato: assenti nei palazzetti ma presenti col cuore.

Per portarli più vicino alla squadra, il nostro partner Reale Mutua ha deciso di diffondere ulteriormente la #PassioneReale, un’iniziativa messa in atto con le altre squadre da lei sponsorizzate (Sassari e Torino), regalando una maglia speciale a tutti coloro che lo scorso anno si sono abbonati alla BB14.

Con l’aiuto dell’altro nostro sponsor tecnico, Macron, è stata così confezionata una maglia con sopra stampati i nomi di tutti quei tifosi, che virtualmente potranno scendere in campo con i loro beniamini il prossimo 11 aprile, in occasione della gara casalinga contro la Reale Mutua Torino (recupero dell’undicesima giornata di campionato).

Doppio sponsor, doppia maglia.
Essendo un match dedicato a Reale Mutua, sponsor di entrambe le squadre, i giocatori di Bergamo e Torino indosseranno nel prepartita le maglie speciali in omaggio ai tifosi distanti, ma presenti virtualmente.

Il supporto di Area Valemus
Nei giorni successivi alla partita, fino a fine aprile, i tifosi potranno ritirare gratuitamente la loro maglia presso i locali dell’Area Valemus, uno spazio fondato da Massimiliano Erotavo e Marco Spadaccini, agenti Reale Mutua Assicurazioni di Bergamo Porta Nuova e consiglieri della Bergamo Basket.

Area Valemus è uno spazio creato appositamente affinché i cittadini di Bergamo possano usufruire di vari servizi per il benessere della persona: da quelli per la salute a quelli assicurativi, bancari e finanziari.

Ritiro della maglia in sicurezza
Gli abbonati BB14 alla stagione 19-20 potranno ritirare la loro maglia prenotando l’accesso all’Area Valemus tramite un modulo on-line il cui link sarà fornito nelle prossime settimane, scegliendo il giorno e l’ora.

I giorni selezionabili saranno: Venerdì 16, 23 e 30 aprile.
Gli orari: mattino 10-12; pomeriggio 14,30-17,30

Un referente della società sarà presente in loco per consegnare ai tifosi, dietro osservanza delle misure di sicurezza legate alla pandemia, sia la maglia che altri omaggi per il benessere e la salute, come la Card MyNet.Blue di Blue Assistance. L’occasione sarà utile anche per presentare le condizioni del Conto Corrente Banca Reale e altre convenzioni dei partner legati alla BB14.

[Venerdì 2 aprile 2021]

Ancora una volta la volata è fatale. La Withu Bergamo non riesce a togliersi di dosso la maledizione dei minuti finali, cedendo al PalaAgnelli 72-78 contro l’Agribertocchi Orzinuovi. Una gara dove gli uomini di Calvani comandano il gioco per larghi tratti, trovano anche il vantaggio in doppia cifra a metà del terzo periodo, ma vedono scappare i due punti negli ultimi secondi. I bresciani vincono la loro quinta gara consecutiva, grazie al solito Miles – 22 punti – e all’apporto di Mastellari Spanghero. Per Bergamo c’è l’ottima prestazione di Da Campo e Pullazi, gli ultimi a darsi per vinti. Domenica 10 gennaio si chiude il trittico di gare interne: ospite di giornata la capolista Bertram Tortona, che arriva all’appuntamento forte di nove successi consecutivi.

È una Bergamo decisa in avvio di gara, che si lascia trascinare dalla verve di Zugno (10-5 al 4’), ma Orzinuovi replica con Hollis, in campo nonostante due falli a carico. Da Campo è un’iradiddio su entrambi i lati del parquet, Pullazi forza il terzo personale di Hollis che lo toglie dalla gara (17-8 al 6’); Orzinuovi risale però con un ottimo Zilli fino al -3 sfruttando un piccolo passaggio a vuoto dei gialloneri, e va al primo mini-intervallo sul -1 (21-20 al 10’). Il buon momento degli orceani non si esaurisce, Miles Galmarini sorpassano, Easley chiude il break esterno ma il folletto dei bresciani è immarcabile (24-30 al 13’). Nel tira e molla Orzinuovi resta avanti ma Bergamo c’è con un positivo Masciadri, che rimette i gialloneri a- 1 (33-34 al 17’); Da Campo impatta a quota 38 e spinge il contro-sorpasso interno, rafforzato da una tripla di Purvis che manda Bergamo all’intervallo lungo avanti 43-39.

Bergamo spinge forte in apertura di ripresa, Purvis e Pullazi firmano il +10 (54-44 al 24’), Orzinuovi si rianima con Miles e Negri, e la pazienza dell’attacco ospite produce il rientro fino al -2 di Spanghero. Bergamo soffre la vivacità dei piccoli orceani (58-56 al 30’), ma può contare su un Da Campo a tutto tondo che permette alla Withu di riportarsi a +6. Nel momento cruciale della gara gli ospiti piazzano con Spanghero Mastellari i colpi che li riportano a contatto (66-66 al 35’); le squadre sono stanche, si gioca di nervi più che di lucidità. Pullazi fa +2 replicato da Galmarini, e si entra negli ultimi 100” sul 69-69. A sparigliare le carte è Mastellari, la cui bomba manda Orzinuovi avanti di 3 lunghezze, Purvis accorcia ma Bergamo non riesce a trovare il canestro del sorpasso. I liberi di Miles mettono al sicuro la partita, anche perché le triple in chiusura di Purvis e Vecerina non vanno a bersaglio. Al PalaAgnelli finisce 72-78 in favore dell’Agribertocchi Orzinuovi.

Withu Bergamo-Agribertocchi Orzinuovi 72-78 (21-20, 43-39, 58-56)

Withu Bergamo: Zugno 9 (3/7, 1/6), Purvis 15 (6/15, 1/6), Da Campo 14 (4/4, 0/1), Pullazi 16 (2/4, 2/3), Easley 7 (3/6); Masciadri 5 (2/5, 0/1), Parravicini 2 (1/2), Vecerina 3 (0/1, 1/4), Bedini, Seck 1 (0/1), Riboli n.e., Siciliano n.e… All. Calvani

Agribertocchi Orzinuovi: Spanghero 13 (4/5, 1/9), Miles 22 (6/10, 1/4), Negri 3 (1/3 da tre), Hollis 9 (0/1, 3/4), Zilli 6 (2/6); Galmarini 9 (4/11, 0/1), Mastellari 16 (1/2, 3/7), Guerra (0/1, 0/1), Tilliander, Rupil, Cassar n.e.. All. Corbani

Tiri liberi: Withu Bergamo 15/23, Agribertocchi Orzinuovi 17/21

Rimbalzi: Withu Bergamo 45 (Easley, Zugno 9), Agribertocchi Orzinuovi 40 (Zilli 12)

Assist: Withu Bergamo 8 (Zugno, Vecerina, Purvis 2), Agribertocchi Orzinuovi 14 (Spanghero 6)

Usciti per 5 falli: Zugno (Withu Bergamo)

Spettatori: gara disputata a porte chiuse

Non riesce l’incredibile rimonta alla Withu Bergamo, che dopo essere piombata a -29 nel corso del terzo quarto contro la Tezenis Verona, trova la forza per risalire fino al -2 e giocarsi una partita che al 25’ era di fatto già chiusa. Al PalaAgnelli vincono gli uomini di Diana con il punteggio di 82-85: una gara presa in mano da Candussi e compagni nel primo tempo, prima del rientro rabbioso di Bergamo nell’ultimo quarto. MVP di giornata proprio il lungo scuola Reyer Venezia con 16 punti e 9 rimbalzi, ben supportato da Jones e Tomassini – chirurgico nei momenti cruciali. Per la Withu c’è la doppia-doppia di Easley, 19+13, ed i 21 punti di un Purvis che ha guidato il recupero finale. Si torna subito in campo per il recupero della quarta giornata di campionato: giovedì 7 gennaio, sempre al PalaAgnelli, andrà in scena il derby contro la lanciatissima Agribertocchi Orzinuovi, che arriva alla sfida forte di quattro successi consecutivi.

Percentuali altissime da subito, Verona guida con Candussi Greene, e Tomassini spinge il +8 esterno (10-18 al 6’). Calvani cambia praticamente tutto, è ancora Verona che comanda con Severini e Janelidze a mettere la doppia cifra di vantaggio, Bergamo riesce a scuotersi con un paio di buone difese ma subisce la tripla di Jones che vale il 14-27 al 10’ in favore degli scaligeri. I gialloneri sono necessariamente più decisi in difesa, anche se in attacco si scontrano sui lunghi veronesi; Candussi e Severini piazzano l’ennesimo mini-break che vale il +18 al 13’. Calvani vuole parlarci su, Purvis batte un colpo che però serve a poco perché Verona vola a +21 con Candussi Caroti. Anche Easley entra nel match con cinque punti in fila che addolciscono il divario, ma è un battito di ciglia perché all’intervallo il tabellone recita 25-44 in favore della Tezenis.

Gli ospiti non alzano il piede dall’acceleratore, anzi: Candussi resta difficilmente marcabile, Jones sdottora ed arriva il +29 a metà frazione (36-65 al 25’). Potrebbe iniziare il garbage time, ma Bergamo rialza la faccia con le triple di MasciadriPullazi e Purvis, utili per accorciare ed andare all’ultimo break sul 51-71. Sembra finita, perché Verona è in controllo, ma l’orgoglio di Purvis e compagni esce prepotente: Verona smette di segnare ed arriva un break interno di 16-2 (76-82 al 38’), che riapre incredibilmente la partita. Tocca a Tomassini siglare il canestro del pesantissimo +8 quando inizia l’ultimo giro di orologio, Bergamo è viva ed Easley la riporta a -2, con 2” da giocare. Tomassini fa il suo dovere dalla lunetta, segnando il primo tiro libero a disposizione e sbagliando il secondo, consegnando quindi la vittoria ai suoi. Al PalaAgnelli finisce 82-85 in favore della Tezenis Verona.

Withu Bergamo-Tezenis Verona 82-85 (14-27, 25-44, 51-71)

Withu Bergamo: Zugno 11 (1/3, 3/8), Purvis 21 (2/6, 4/12), Da Campo 9 (2/3, 1/2), Pullazi 10 (1/7, 1/5), Easley 19 (9/11); Masciadri 6 (2/3 da tre), Vecerina 3 (1/2 da tre), Parravicini 3 (1/3, 0/1), Seck, Bedini n.e., Riboli n.e., Aiello n.e… All. Calvani

Tezenis Verona: Tomassini 16 (2/5, 3/6), Greene 15 (1/4, 3/10), Severini 7 (1/3, 1/3), Jones 17 (4/8, 1/6), Candussi 16 (5/7, 2/3); Caroti 8 (1/1, 2/6), Janelidze 6 (1/2), Guglielmi (0/1 da tre), Colussa n.e., Calvi n.e., Beghini n.e.. All. Diana

Tiri liberi: Withu Bergamo 14/21, Tezenis Verona 19/22

Rimbalzi: Withu Bergamo 45 (Easley 13), Tezenis Verona 36 (Candussi 9)

Assist: Withu Bergamo 12 (Purvis 4), Tezenis Verona 12 (Tomassini 5)

Usciti per 5 falli: Candussi, Jones (Tezenis Verona)

Spettatori: gara disputata a porte chiuse

Il 2021 della Withu Bergamo inizia tra le mura casalinghe del PalaAgnelli: nella decima giornata di calendario del girone Verde, gli uomini di coach Calvani affronteranno la Tezenis Verona, primo di tre scontri interni nell’arco di sette giorni. Gli avversari di giornata si trovano a due soli punti in classifica, nonostante un roster importante, ed anch’essi sono reduci da cinque sconfitte consecutive. La Withu vuole ripartire dai primi 25’ contro Piacenza per sbloccarsi; una gara quindi da nervi saldi, utile per una delle due squadre per mettere fine alla striscia negativa e rilanciarsi in classifica.

Stante l’assenza perdurante di Pini, rimpiazzato in corso d’opera da Janelidze, coach Diana – arrivato lo scorso campionato a Verona – può schierare un quintetto di assoluto valore con Tomassini in cabina di regia, l’americano di ritorno Greene nel ruolo di guardia (già a Verona nella stagione 2017-18, che sta viaggiando a 14 punti di media e 3.2 assist) e l’ala Severini. Sotto canestro la coppia Jones-Candussi, muscoli e centimetri pronti a far male sia dentro che fuori il pitturato. Resta il dubbio Rosselli, che ha saltato l’ultima gara a Tortona, i primi cambi sono il play ex-Treviglio Caroti, l’italo-georgiano Janelidze, ala di enorme esperienza ed i giovani Calvi e Colussa, che potrebbero avere spazio nelle rotazioni.

Coach Calvani: “Guardiamo una gara alla volta, soprattutto perché dobbiamo guardare a noi stessi. Verona è stata costruita per fare un campionato importante, ovviamente con giocatori di un certo tipo, ma a noi ‘interessa’ poco, nel senso che dobbiamo guardare solo a noi stessi. Ho visto in questa settimana di allenamenti molta disponibilità e consapevolezza, e mi aspetto che questo atteggiamento positivo si riversi in campo domenica. I veneti hanno un roster esperto e profondo in tutti i reparti; per citarne uno, Caroti potrebbe essere in quintetto in più o meno tutte le squadre del nostro girone. Ma i miei ragazzi non hanno qualità inferiori, magari un pizzico di esperienza in meno, ma la qualità c’è e c’è la fiducia da parte mia nei loro confronti.”

Arbitri dell’incontro i signori Edoardo Gonella di Genova, Jacopo Pazzaglia di Pesaro e William Raimondo di Scicli (RG)

Palla a due domenica 3 gennaio 2021 alle ore 17.00 presso il PalaAgnelli di Bergamo. Diretta prevista su MS Sport (digitale terreste) ed MS Channel (canale 814 di Sky). Diretta prevista su LNP TV per gli abbonati a LNP TV PASS.

Amara trasferta al PalaBanca per la Withu Bergamo, che dopo 25’ ben giocati cede alla distanza nei confronti dell’Assigeco Piacenza, vittoriosa per 88-78. Gli uomini di Calvani stanno in partita per larghi tratti del match, ma quando trovano il mini-allungo a metà terzo quarto vedono rinvenire di forza i padroni di casa, che sorpassano in chiusura di frazione e scappano definitivamente nell’ultimo periodo. Nelle fila di Piacenza i due co-MVP sono Guariglia e Massone, entrambi usciti dalla panchina, che portano energia e sostanza, mentre per la Withu ci sono i 19 punti di Pullazi ed i 12 punti del rientrante Masciadri, il cui esordio fa comunque ben sperare per le prossime uscite. L’anno nuovo inizierà con tre gare consecutive al PalaAgnelli nel giro di sette giorni: ad inaugurare il 2021 ci sarà la sfida alla Tezenis Verona (domenica 3 gennaio), una delle grandi del campionato che però sta zoppicando in questo inizio stagione.

Dopo tre minuti in cui di fatto non si segna, Bergamo piazza l’allungo sulle ali di PurvisEasley e Masciadri (7-15 al 5’). L’esordio stagionale in campionato dell’ala ex-Imola porta esperienza e leadership in campo, i gialloneri restano avanti con Zugno e Purvis mentre Piacenza – che ha qualche problema di falli con Cesana McDuffie – scongela il duo Massone-Guariglia dalla panchina, che inizia a creare problemi (16-22 al 10’). Masciadri si dimostra recuperato con due canestri dei suoi, Bergamo tocca il +8 ma arriva la reazione dei padroni di casa: Guariglia è un fattore sotto canestro (9 punti e 8 rimbalzi nel primo tempo), Massone mette la tripla del sorpasso ma è un attimo, perché Parravicini e Pullazi rimettono Bergamo avanti. Il primo tempo si chiude con i canestri di Purvis da una parte e Poggi dall’altra, che fissano il punteggio sul 40-41 all’intervallo lungo.

La Withu comincia bene la ripresa: Easley si porta via il canestro due volte con due schiacciate da highlight, Da Campo rifissa il +6 esterno al 25’, e da qui inizia un’altra gara. Piacenza piazza un break di 11-0 di squadra, i gialloneri battono un colpo con Masciadri e Purvis ma l’inerzia è degli emiliani (64-58 al 30’). Ci sarebbe tutto il tempo per recuperare, però Piacenza non accenna a rallentare: Guariglia McDuffie spingono il primo vantaggio in doppia cifra (72-62 al 33’), Bergamo resiste con i suoi lunghi ma deve cedere sotto i colpi di Carberry e McDuffie per il +13 casalingo. Dopo un time-out Bergamo sistema le cose in difesa, ed ha anche il pallone con Pullazi del potenziale -6 a 3’ dalla sirena, ma sfumata l’opportunità è ancora McDuffie, coadiuvato da Massone, a sigillare la vittoria dei suoi. Al PalaBanca finisce 88-78 in favore dell’Assigeco Piacenza.

Assigeco Piacenza-Withu Bergamo 88-78 (16-22, 40-41, 64-58)

Assigeco Piacenza: Cesana 8 (2/3, 1/4), Carberry 11 (5/11, 0/3), Formenti 5 (1/1, 1/3), McDuffie 18 (5/12, 1/4), Molinaro 9 (2/4, 1/2); Guariglia 14 (5/7, 1/2), Massone 15 (6/10, 1/5), Poggi 5 (1/1 da tre), Gajic 3 (1/1, 0/2), Voltolini n.e., Jelic n.e., Perotti n.e.. All. Salieri

Withu Bergamo: Zugno 10 (2/4, 2/8), Purvis 13 (4/10, 1/7), Da Campo 5 (1/2), Pullazi 19 (8/11, 1/5), Easley 11 (5/6, 0/2); Masciadri 12 (3/4, 2/4), Vecerina 2 (0/1), Parravicini 4 (2/2, 0/2), Seck 2 (0/1), Bedini n.e., Riboli n.e.. All. Calvani

Tiri liberi: Assigeco Piacenza 13/21, Withu Bergamo 10/12

Rimbalzi: Assigeco Piacenza 49 (Guariglia 11), Withu Bergamo 35 (Easley 9)

Assist: Assigeco Piacenza 18 (Massone 6), Withu Bergamo 11 (Zugno 6)

Usciti per 5 falli: 

Spettatori: gara disputata a porte chiuse

Ultima gara dell’anno solare per la Withu Bergamo, attesa al PalaBanca di Piacenza dai biancorossi dell’Assigeco nella nona giornata di Serie A2 Old Wild West. Si chiude un anno decisamente particolare, per le purtroppo note vicende legate al covid-19: un campionato – quello 2019-20 – interrotto a otto gare dalla conclusione, quello attuale iniziato in ritardo, e che vedrà la banda di Calvani scendere in campo 21 volte tra gennaio, febbraio e marzo. Ma la stretta attualità impone di pensare al match contro gli emiliani, che finora hanno collezionato due successi – ad Orzinuovi ed in casa contro Verona – a fronte di quattro sconfitte. Un’occasione quindi da sfruttare nel migliore dei modi, per cancellare lo zero in classifica e per chiudere l’anno festeggiando.

Dopo aver rivoluzionato il proprio roster in estate, l’Assigeco Piacenza guidata in panchina da Stefano Salieri può contare nel quintetto-tipo su Cesana in cabina di regia, l’americano Carberry (16.8 punti di media) ed il “veterano” Formenti sugli esterni; sotto canestro fari puntati sull’ala McDuffie, secondo miglior realizzatore del girone Verde a 23.8 punti di media, e su Molinaro, ala-centro versatile dotata di gran fisico. Dalla panchina i primi cambi sono il play Massone e l’italo-serbo Gajic sugli esterni, mentre nel reparto lunghi minuti importanti per Guariglia e Poggi. Possibile impiego per un altro giovanissimo, Voltolini.

Coach Calvani alla vigilia del match: “Abbiamo giocato quattro partite, troviamo Piacenza che ne ha giocate due più di noi, quindi una squadra pronta, ma abbiamo assoluta necessità di mettere due punti in classifica. Già in Supercoppa abbiamo dimostrato di poter essere all’altezza di poter disputare il confronto, quindi non c’è ‘distanza’ né per l’una né per l’altra squadra; siamo nelle condizioni di poter far bene e di giocarcela. Dopo 50 giorni abbiamo avuto a disposizione Masciadri, per cui le cose diventano più semplici anche durante la settimana, per avere occasioni  nelle quali provare soluzioni di gioco con tutti gli effettivi.”

Arbitri dell’incontro i signori Daniele Alfio Foti di Vittuone (MI), Pasquale Pecorella di Trani (BT) e Valerio Salustri di Roma.

Palla a due domenica 27 dicembre 2020 alle ore 18.00 presso il PalaBanca di Piacenza. Diretta prevista su LNP TV per gli abbonati a LNP TV PASS.

La Withu Bergamo annuncia una nuova partnership per la stagione 2020/2021: la Clinica Comunian entra nel pool di sponsor come Supporter Sponsor.

Clinica Comunian, con sede a Gorle (BG), è specializzata in terapia del dolore, al di schiena e lombosciatalgia, malattie vascolari arti inferiori, trattamento della Fibromialgia, cura delle cefalee vasomotorie. Inoltre la Clinica Comunian è centro di prevenzione dei deficit cognitivi, centro di riferimento SIOOT/ASOO per il trattamento delle infezioni antibiotico resistenti, si occupa di medicina Estetica, trattamento dei capillari e trattamento della lipodistrofia.

Dott. Prof. Marianno Franzini, Direttore Sanitario di Clinica Comunian: “Questa convenzione è importante perché lo sport Bergamasco potrà beneficiare dell’ossigeno-ozono terapia come antinfiammatoria ed antalgica. Moltissime squadre professionistiche, sia nel calcio sia in altri ambiti, la stanno già utilizzando con grandi risultati. Pertanto mi auguro che ciò aiuti Bergamo Basket 2014 a raggiungere nuovi ed ambiziosi traguardi.”

Non riesce a sbloccarsi la Withu Bergamo, che alla Grana Padano Arena cede solo nel finale al cospetto della Staff Mantova con il punteggio di 75-63. Un parziale sin troppo pesante per gli uomini di Calvani, che fino a 2’ dalla fine erano a -5, prima di mollare definitivamente dopo i canestri di James e Weaver, vero mattatore del match (25 punti e 11 rimbalzi). I gialloneri giocano una partita gagliarda per tutto il primo tempo, hanno la forza per risalire dopo il +11 interno sul finire del terzo quarto, ma non riescono a replicare all’ulteriore allungo dei virgiliani nell’ultimo periodo. Bene Purvis e Zugno, rispettivamente 18 e 16 punti, ma purtroppo la tanto attesa prima vittoria in campionato non arriva. Domenica 27 dicembre altra trasferta, questa volta in casa dell’Assigeco Piacenza, dove poter sfatare il tabù prima della fine del 2020.

L’inizio è di marca giallonera: arriva il primo break con i canestri di Easley e Pullazi (0-8 al 3’), ma i due lunghi spendono già nel primo quarto il loro secondo fallo. Calvani deve inventarsi quintetti con Da Campo da 4, ma la mossa paga; Mantova si appoggia a Weaver, che sotto i tabelloni fattura i primi 9 punti dei suoi e fa la voce grossa con un paio di giochi da tre punti. La gara si mette sui binari dell’equilibrio in chiusura di frazione (17-16 al 10’), e lo stallo si protrae per tutto il secondo quarto: Mantova resta avanti con JamesGhersetti e Weaver, Bergamo insegue sempre di misura e trova un Purvis che infila nove punti consecutivi. Le due triple di Zugno e Ghersetti chiudono il primo tempo sul 38-37 in favore dei padroni di casa.

Bergamo fatica a prendere il ritmo nella ripresa, Mantova trova il +6 con il solito Weaver, ma Purvis ed Easley accorciano nel giro di due possessi; l’allungo deciso arriva grazie a Bonacini, bravo a siglare otto punti consecutivi che danno il primo vantaggio in doppia cifra ai suoi (55-44 al 28’), ma Bergamo non si scompone. Arriva un controbreak di 0-7 per tornare a -4 alla sirena (55-51 al 30’), ed i canestri di Pullazi e Seck danno la parità a quota 55. Sono due triple di Bonacini Maspero a spaccare la gara (61-55 al 34’), Bergamo avrebbe tempo per organizzare il recupero ma non riesce ad avvicinarsi; Zugno riporta i gialloneri a -6 con meno di due minuti da giocare, ci pensano Weaver e James a sigillare il match con qualche secondo di anticipo sulla sirena di fine gara. Alla Grana Padano Arena finisce 75-63 in favore della Staff Mantova.

Staff Mantova-Withu Bergamo 75-63 (17-16, 38-37, 55-51)

Staff Mantova: Bonacini 18 (4/6, 2/3), James 13 (4/13, 1/8), Ferrara 1 (0/2, 0/1), Ghersetti 10 (2/5, 2/7), Weaver 25 (10/13, 0/2); Maspero 8 (2/4 da tre), Infante (0/1), Ziviani, Cortese n.e., Mirkovski n.e., Albertini n.e., Flan n.e.. All. Di Paolantonio

Withu Bergamo: Zugno 16 (4/10, 2/3), Purvis 18 (7/13, 1/6), Da Campo 6 (3/5, 0/2), Pullazi 9 (3/9, 0/3), Easley 9 (3/7); Seck 2 (1/4), Vecerina 3 (1/3, 0/2), Parravicini, Bedini, Masciadri n.e., Aiello n.e.. All. Calvani

Tiri liberi: Staff Mantova 14/26, Withu Bergamo 10/17

Rimbalzi: Staff Mantova 44 (Weaver 11), Withu Bergamo 47 (Easley 12)

Assist: Staff Mantova 16 (Bonacini 5), Withu Bergamo 11 (Zugno, Purvis 3)

Usciti per 5 falli: Pullazi (Withu Bergamo)

Spettatori: gara disputata a porte chiuse

Nell’ottava giornata del girone Verde di Serie A2 Old Wild West, la Withu Bergamo fa visita alla Staff Mantova. Gli uomini di Calvani cercano il primo successo in campionato al cospetto di una formazione che – dopo tre k.o. consecutivi ad inizio stagione – ha trovato la vittoria contro Capo d’Orlando e contro Orzinuovi. Una gara non facile, contro un avversario esperto ed in striscia positiva: Mantova ha il potenziale per stare nelle posizioni nobili della classifica, grazie ad un quintetto con tanti punti nelle mani. I gialloneri dal canto loro vogliono cancellare lo zero alla casella “punti fatti”, e per farlo dovranno sfoderare una prestazione importante per tuti i 40’ di gioco.

Il coach dei virgiliani, Emanuele Di Paolantonio, schiera in quintetto il play ex-Forlì e Montegranaro Bonacini (4.6 assist a partita), pronto ad innescare le due bocche da fuoco che rispondono ai nomi di James e Cortese: la guardia americana è il quarto marcatore del girone a 21.8 punti di media, mentre l’ala italiana viaggia a 11.4 punti a gara. Sotto canestro la fisicità dell’ex Ghersetti e dell’altro americano, Weaver, entrambi in doppia cifra di media. Dalla panchina escono il playmaker Maspero, l’ala all-round Ferrara ed Infante, primo cambio nel reparto lunghi. Possibile impiego per la guardia Ziviani, chiudono il roster Albertini Mirkovski.

Coach Calvani alla vigilia del match: “Ci aspetta una gara dove dovremo fare un passo avanti rispetto alle tre gare già giocate, ed il passo in avanti deve coincidere con una vittoria. Queste tre settimane ci hanno dato la possibilità di rimetterci in pista, avevamo bisogno di ritrovare il ritmo partita ed ora abbiamo nuovamente la possibilità di prenderci ciò che non siamo stati capaci di ottenere. Dobbiamo avere rispetto dei nostri avversari, Mantova è una formazione esperta con giocatori di rilevanza per questo campionato. Ma il rispetto non vuol dire fare gli agnelli sacrificali, noi andiamo a Mantova per vincere. Le chiavi saranno sicuramente la continuità sui 40 minuti e la chiarezza del ruolo che ognuno ha all’interno della squadra, con le proprie responsabilità.”

Arbitri dell’incontro i signori Francesco Terran0va di Ferrara, Claudio Di Toro di Perugia e Daniele Yang Yao di Vigasio (VR).

Palla a due domenica 20 dicembre 2020 alle ore 18.00 presso il Grana Padano Arena di Mantova. Diretta prevista su LNP TV per gli abbonati a LNP TV PASS.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica rolex
    «
    »