Come ogni mercoledì sera, si rinnova l’appuntamento con “Zambasket”, la rubrica settimanale in cui vengono approfonditi i temi legati alla Co.Mark BB14, all’andamento in campionato, con uno sguardo al panorama orobico della palla a spicchi.

A condurre la trasmissione, in onda dalle 22.30 su BergamoTV, ci sarà – come sempre –  Fabrizio Pirola, con il consueto appoggio di Arturo Zambaldo, nel ruolo di opinionista fisso. Si parlerà della grande rimonta della Co.Mark BB14 a Scandiano, culminata con la vittoria dopo un tempo supplementare, puntando i fari sulla partita di domenica 6 novembre, quando all’Italcementi arriverà l’Agribertocchi Orzinuovi, per una sfida che vale il primato in classifica.

Ospite della puntata odierna Tommaso Milani, guardia della Co.Mark BB14. Bergamo Tv si riceve sul canale 17 del digitale terrestre e in streaming sul portale www.bergamotv.it.

La Co.Mark BB14 informa che da ieri – lunedì 31 ottobre – è possibile acquistare online i biglietti per l’incontro in programma domenica 6 novembre, valido per la sesta giornata del campionato di Serie B, tra Co.Mark BB14Agribertocchi Orzinuovi.

La prevendita online è fruibile sul sito www.midaticket.itoppure entrando nella home page del nostro sito internet, e cliccare nel box in alto a destra “Prevendita biglietti”. Automaticamente, si verrà reindirizzati alla pagina che permette l’acquisto online dei biglietti per le partite interne della Co.Mark BB14.

Inoltre ricordiamo che, come da nota informativa della piattaforma Mida Ticket:

– è possibile acquistare i biglietti fino a 5 ore prima della partita;

– il costo della prevendita è pari a 1,00 € per ogni biglietto;

– le prenotazioni non pagate vengono cancellate automaticamente entro 20 minuti;

– al termine dell’acquisto verrà inviata un’e-mail con i biglietti;

l’allegato dell’e-mail deve essere stampato e presentato alla biglietteria dell’Italcementi per il ritiro dei biglietti. 

Altra vittoria al cardiopalma per la Co.Mark BB14, vittoriosa per 75-81 dopo un tempo supplementare a Scandiano, al termine di una partita dalle due facce. Un primo tempo negativo per gli uomini di coach Ciocca, e una ripresa da grande squadra, chiudendo le maglie in difesa e trovando migliori soluzioni attacco.

Match che in avvio vede un sostanziale equilibrio (7-7 al 3’), prima che la BMR metta la testa avanti (12-9 al 5’ dopo un gioco da tre punti di Chiappelli), approfittando di un paio di palle perse della Co.Mark BB14. Pugi in contropiede, dopo l’ennesima persa, fa 14-9 e Ciocca è costretto a chiamare time-out per fermare il trend. Planezio sveglia i gialloneri con una tripla frontale (14-12 al 7’), ma Scandiano piazza due contropiedi su altrettante palle perse per allungare sul 18-12. La sequela di errori non si ferma, e i locali ne approfittano, scappando sul 25-17 con il quale si chiude il primo quarto.

La musica non cambia nel secondo periodo. Veccia in contropiede mette il +10, ed è sempre Milani il referente offensivo della Co.Mark BB14 (27-19 al 12’). Farioli punisce da tre punti, Chiappelli riscrive il massimo vantaggio sul 32-19 al 13’. La Co.Mark BB14 non riesce a trovare la via del canestro e in difesa fa altrettanta fatica. Farioli ne mette altri due a referto, Pullazi ferma l’emorragia con un tiro dall’arco, ma Malagutti risponde con la stessa moneta (39-22 al 15’). Farioli calamita tutti i palloni a rimbalzo, mettendo in campo la sua esperienza, mentre la Co.Mark BB14 è in difficoltà. Ciocca ferma ancora il gioco, e chiama la zona difensiva, che ha il merito di sporcare le percentuali offensive dei biancorossi di casa. In attacco il solo Milani trova il canestro con una certa continuità, e Ghersetti mette la sua prima tripla del match (39-28 al 18’). Anche Berti buca la retina dall’arco, riportando la Co.Mark BB14 sotto la doppia cifra di svantaggio, sul 39-31, prolungando il parziale favorevole a 9-0. Ma Germani brucia la sirena di metà tempo con una tripla, e si va al riposo lungo sul 42-31 per i padroni di casa.

Nella ripresa la Co.Mark BB14 parte più decisa, vogliosa di ribaltare il match. Panni con un bel jumper apre la danze, e sempre Panni spara la tripla del -8 (44-36 al 22’). È un’altra Co.Mark BB14, più concentrata in difesa e incisiva anche in attacco. Panni infila un altro tre-punti per il -5, prima che Milani si veda fischiato un fallo antisportivo (49-41 al 25’). Ma c’è partita, e la Co.Mark BB14 ricuce con Ghersetti, che ne mette 5 in fila (49-46 al 26’). La partita si accende decisamente, ma per tre minuti abbondanti il punteggio non si muove. Sull’ultimo possesso Berti fa 0/2 dalla lunetta, viene fischiato un fallo tecnico ai danni dei padroni di casa, con Panni che segna il tiro libero a disposizione, chiudendo la frazione sul 49-47 interno.

Ghersetti apre l’ultimo quarto con la tripla del primo vantaggio del match per la Co.Mark BB14, seguito subito da Berti (49-52 al 31’). Bertolini riporta i suoi a -1 con due tiri liberi, ma Milani mette un’altra bomba per il +4 giallonero. Chiappelli non ci sta, e risponde ancora dall’arco, Panni fa una magia da quasi dietro il canestro (54-57 al 33’), e Ghersetti ormai vede la proverbiale vasca da bagno al posto del canestro e infila ancora da tre per il +6 al 34’. Coach Tinti chiama time-out provando a fermare l’inerzia, passata nelle mani della Co.Mark BB14, ma i gialloneri tengono bene in difesa (solo 10 punti subiti in 15 minuti nella ripresa), e in attacco la palla gira. Ai padroni di casa viene fischiato un altro fallo tecnico, che porta la Co.Mark BB14 sopra di 7 lunghezze a 4 minuti dal termine. Malagutti sblocca la BMR col canestro del -5 (56-61), Chiappelli da tre riapre definitivamente il match, ma Pullazi con un sottomano riporta la Co.Mark BB14a +4 con due minuti sul cronometro (59-63 al 38’). Malagutti dalla lunetta mette un 2/2, aprendo l’ennesimo finale punto a punto per la Co.Mark BB14. Ancora il playmaker di casa porta i biancorossi avanti di 1 (64-63 al 39’). Ciocca chiama time-out per organizzare l’attacco, ma arriva una sanguinosa palla persa con 60” da giocare. Pugi in penetrazione fa +3 a 40” dalla fine, Milani va in lunetta con due tiri liberi, e nel frastuono del PalaRegnani fa 1/2. Il rimbalzo premia la Co.Mark BB14, e Panni, con tutta la pressione addosso, segna la tripla del sorpasso (66-67 a 20” dal termine). Sull’ultimo possesso biancorosso Bertolini risponde da campione (68-67). La Co.Mark BB14 ha ancora 8 secondi per provare a vincerla, Ghersetti subisce fallo a 5” dalla sirena, e dalla lunetta sbaglia il primo, ma mette il secondo per il 68-68. L’ultimo tentativo di Bertolini non arriva al ferro e la partita va ai supplementari.

Pullazi inaugura l’overtime con un tiro libero, poi Panni ruba un pallone in difesa, involandosi in contropiede per il +3 al 41’. Farioli rimette solo un punto tra Scandiano e la Co.Mark BB14, quando se n’è andato metà supplementare. Ancora dalla lunetta Berti fa +3, e Chiarello dalla media fa +5 (70-75 al 43’). Coach Tinti ferma il gioco prontamente, Pugi fa 2/2 dai liberi, ma Ghersetti fa un’altra magia (72-77 a 80” dal termine). Molto si gioca con i tiri liberi, Pugi fa 1/2,  la tripla di Ghersetti per chiudere i conti entra ed esce dal canestro, ma Scandiano non ne approfitta. Panni perde però palla malamente, consegnando a Farioli un doppio viaggio in lunetta (75-77 a 20” dalla sirena). Scandiano commette immediatamente fallo su Panni, che è glaciale (75-79). Malagutti dall’altra parte non è altrettanto freddo, sbaglia il primo libero e appositamente il secondo per cercare il rimbalzo offensivo, ma è Pullazi a prendersi palla, due tiri liberi, e chiudere il match sul 75-81.

BMR Basket 2000 Reggio Emilia-Co.Mark BB14 75-81 d.t.s. (25-17, 42-31, 49-47, 68-68)

BMR Basket 2000 Reggio Emilia: Malagutti 17 (1/3, 3/8), Veccia 4 (2/4, 0/5), Germani 9 (3/6, 1/4), Chiappelli 18 (4/5, 3/4), Pugi 14 (4/8, 0/2); Farioli 9 (1/2, 1/3), Bertolini 4 (1/3, 0/4), Astolfi (0/2 da tre), Salami n.e., Ferrari n.e.. All. Tinti

Co.Mark BB14: Berti 9 (2/3, 1/4), Milani 15 (4/7, 2/7), Planezio 3 (0/1, 1/5), Ghersetti 24 (5/6, 4/8), Chiarello 2 (1/2); Pullazi 9 (1/7, 1/4), Bedini (0/1), Squeo (0/1, 0/1), Panni 19 (3/5, 3/6), Oliva n.e.. All. Ciocca

Tiri liberi: BMR Basket 2000 Reggio Emilia 19/25, Co.Mark BB14 13/19

Rimbalzi: BMR Basket 2000 Reggio Emilia 39 (Farioli, Pugi 7), Co.Mark BB14  40 (Pullazi 7)

Assist: BMR Basket 2000 Reggio Emilia 13 (Malagutti,Germani 4),Co.Mark BB14 14 (Berti, Planezio 4)

Usciti per 5 falli: Chiappelli (BMR Basket 2000 Reggio Emilia), Milani e Chiarello (Co.Mark BB14)

Spettatori: 300

BERGAMO BASKET 2014-BASKET STEZZANO 105-13 (14-6, 29-2, 38-5, 24-0)

BB14: Spatera 10, Conti 2, Gentile 13, Milesi 7, Blazenovic 12, Tasso 14, Sguotti 3, Lubrano, Capellini 14, Vailati 16, Bellamoli 14, Calegari. All. Dorini E.
STEZZANO: Paglialonga 2, Persico, Donda A. 2, Paccani, Airoldi, Prussiani, Donda M. 4, Carsana 5, Pedretti, Agostinelli, Capparelli, Scalercio. All. Zanetti M.

Arbitro: Sig. Delcarro C.

BB14 Tiri liberi: 9/19, Tiri da 3: 4 (2 Gentile, 2 Vailati);

STEZZANO Tiri liberi: 7/20, Tiri da 3: nessuno

Seconda vittoria nel campionato U13 per i ragazzi di Bergamo Basket 2014, ottenuta tra le mura dell’Italcementi affrontando i parietà di Stezzano.

Finalmente BB14 può contare sull’apporto di Sguotti e Blazenovic, finora fermi ai box: entrambi scalpitano e han voglia di calcare finalmente il parquet e potersi confrontare con qualcuno in una partita ufficiale.

Nel primo quarto tocca a Riky Sguotti: nonostante il ritmo della partita stenti a decollare, il n°24 giallonero, con la sua proverbiale grinta, recupera diversi palloni e permette a BB14 di avere ulteriori possessi offensivi. Peccato che la poca precisione dei padroni di casa trasformi solo raramente queste palle rubate in canestri, con il solo Gentile a bucare più volte la difesa stezzanese: con lui apriamo il quarto con una tripla e lo chiudiamo nella stessa maniera.

Nel secondo quarto BB14 inizia a carburare, con i cinque gialloneri scesi in campo a spingere sull’acceleratore, sia in difesa dove difendiamo forte e recuperiamo svariati palloni, sia in attacco dove i contropiedi la fanno da padrone ma con qualche buona azione a metacampo con i locali bravi a leggere gli spazi concessi dalla difesa e ad approfittarne. A propiziare l’allungo giallonero sono soprattutto Bellamoli e Blazenovic, che su entrambe le metacampo non si risparmiano dando così un considerevole apporto alla squadra.

A metà partita BB14 conduce per 43 a 8.

Nel secondo tempo Bergamo non si deconcentra e continua a giocare come sa fare, con le giocate di Tasso e Vailati ad allungare ulteriormente il divario e con Capellini ad arrotondare il risultato nel finale.

Da sottolineare la buona prova difensiva della squadra, che per tutta la partita ha concesso poche occasioni agli ospiti riuscendo a mantenere inviolata la propria retina nell’ultima frazione di gioco.

Quinta giornata del campionato di serie B e terza trasferta per la Co.Mark BB14, che domani sarà impegnata a Scandiano. La squadra di coach Ciocca arriva a questo appuntamento dopo il sofferto successo della scorsa settimana contro Lecco, ma si porta dietro qualche imprevisto a livello di organico che rende questa partita particolarmente complicata. Di contro, la Bmr Basket 2000 è al completo, e nelle prime quattro giornate ha tenuto lo stesso ruolino di marcia dei gialloneri, 3 vittorie e 1 sconfitta, proprio nella scorsa giornata a Vicenza.

La squadra allenata da coach Tinti è neopromossa, ma ha cominciato questo campionato – come detto – in maniera convincente: 3 vittorie consecutive, tenendo gli avversari a una media di 59.5 punti segnati in quattro partite (il dato più basso nel girone), prima di incappare nella giornata di storta di Vicenza (sconfitta per 81-71). Una solidità difensiva che permette agli emiliani di abitare le zone alte della classifica. Il quintetto ideale vede nella posizione di playmaker il giovane Malagutti (classe 1995), supportato da Veccia (1993, un passato abbastanza recente nelle giovanili della Reggiana Basket, 10 punti di media a partita) e da Germani nel ruolo di ala piccola. Il reparto lunghi è composto da Chiappelli (10.5 punti e 10.5 rimbalzi) e Pugi, top scorer a 11.25 punti di media. Dalla panchina esce l’esperto Farioli (classe 1977, lunga militanza nelle serie superiori), la guardia Bertolini (9 punti e 2.5 assist di media) e il play-guardia Astolfi. Chiudono il roster i giovani Salami e Ferrari, entrambi classe 1997.

Coach Ciocca è molto cauto: <<Scandiano è una squadra con giocatori esperti, sono completi, e ha sfruttato al meglio questo inizio di campionato per mettersi in una posizione comoda di classifica. È la miglior difesa del campionato finora, dovremo essere bravi nel non farli giocare ai loro ritmi. Noi purtroppo siamo in emergenza piena; oltre a Cazzolato sono in dubbio sia Panni (distorsione alla caviglia domenica scorsa) che Planezio (colite). Forse Planezio sarà disponibile per la trasferta, su Panni decideremo proprio all’ultimo. Dobbiamo necessariamente tenere duro, e proseguire per la nostra strada, nonostante i tanti intoppi che stanno caratterizzando questa prima parte di stagione.>>

Arbitri dell’incontro Giulio Giovannetti di Rivoli (TO) e Stefano De Bernardi di Torino.

Palla a due domenica 30 ottobre alle 18.00, presso il PalaRegnani di Scandiano.

Scrimmage infrasettimanale ieri sera per la Co.Mark BB14, impegnata in un test amichevole l’Hikkaduwa Milano, compagine che i gialloneri di coach Ciocca affronteranno tra qualche settimana in campionato.

Aldilà del risultato finale (52-64 in favore della Co.Mark BB14), quello di ieri è stato un buon test in vista dei prossimi impegni di campionato. Buone indicazioni dal gruppo dei giovani, Bedini, Oliva e Ricci; ancora a riposo Cazzolato, il cui recupero procede senza intoppi, Panni (ma dovrebbe essere del match domenica a Reggio Emilia), e Planezio, anche lui recuperabile per la trasferta emiliana.

Appuntamento per il campionato a domenica 30 ottobre, quando la Co.Mark BB14 farà visita in terra emiliana alla Bmr Basket 2000 Reggio Emilia per la quinta giornata del campionato di Serie B.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    replica rolex
    «
    »