30
Nov
2019

BERGAMO LASCIA STRADA ALLA 2B CONTROL TRAPANI

Bergamo incappa nel k.o. interno contro la 2B Control Trapani, che si impone al PalaAgnelli con il risultato di 72-85. Una gara già segnata dopo i primi 5′ di gioco, quando cioè Trapani ha impresso il proprio marchio di fabbrica sul match, mettendo in campo grande fisicità unita alla qualità in attacco contro la zona giallonera. Già a metà partita, sul 27-49, i giochi erano chiusi; Bergamo ha rialzato la testa nel secondo tempo, ma quando i buoi erano scappati da un pezzo. Coach Calvani ha elogiato la prestazione dei suoi italiani, impotenti comunque di fronte alla serata di grazia del duo CorbettGoins, autori di 50 punti complessivi. Ora per Bergamo arriva lo scontro diretto che sa tanto di snodo cruciale del campionato in casa dell’Orlandina Capo d’Orlando. Solo sei mesi fa questa gara valeva l’accesso alla finale Play-Off, ora serve per evitare di rimanere da soli in coda alla classifica.

Dopo una prima fase di sostanziale equilibrio, in cui Bergamo tiene bene il campo (7-9 al 5′), Trapani accelera e non si guarda più indietro. arriva un primo break di 1-10 per chiudere la prima frazione con il vantaggio in doppia cifra (8-19 al 10′), ed in questo parziale si fa vedere Goins con cinque punti, a cui si aggiungono gli squilli della panchina siciliana. Il momento di rottura dei padroni di casa prosegue nel secondo quarto; Trapani ne approfitta e vola subito a +17 con i sigilli di Corbett, e poi i due americani confezionano il nuovo 0-10 che a metà periodo sa già di condanna anticipata (11-35 al 15′). Bergamo trova una reazione con due triple di Marra ed i canestri di Zugno, ma può poco contro le scorribande orchestrate da Corbett, a cui partecipa anche Renzi, autore del 27-49 con cui si chiude il primo tempo.

Bergamo ci mette la volontà ad inizio ripresa, Zugno e Marra rispondono ai soliti Corbett e Goins (38-59 al 25′), Allodi entra in striscia con 8 punti consecutivi, che provano quantomeno a riaccendere i gialloneri. Il passivo resta pesante (51-69 al 30′), ma la reazione è evidente, e viene sottolineata anche da Costi. Trapani non gioca più alla morte visto il risultato, Parente può far girare i suoi senza perdere di compattezza. Gli ultimi canestri sono di Bozzetto e Zugno per Bergamo, mentre per i siciliani vanno a bersaglio Renzi e Goins. Al PalaAgnelli finisce 72-85 in favore della 2B Control Trapani.

Bergamo-2B Control Trapani 72-85 (8-19, 27-49, 51-69)

Bergamo: Zugno 17 (6/7, 1/6), Marra 11 (1/3, 3/7), Lautier-Ogunleye 4 (1/5, 0/4), Allodi 13 (3/4, 2/2), Bozzetto 11 (3/7, 1/2); Parravicini 7 (0/3, 1/3), Costi 9 (2/3, 1/3), Dieng n.e., Crimeni n.e., Bertuletti n.e., Carroll n.e.. All. Calvani

2B Control Trapani: Bonacini (0/2, 0/1), Corbett 25 (2/3, 7/12), Spizzichini 6 (0/2, 1/4), Goins 25 (7/12, 3/3), Renzi 12 (5/10); Nwohuocha 8 (4/6), Palermo 6 (1/4 da tre), Pianegonda 3 (1/1 da tre), Mollura (0/2, 0/2), Ceparano. All. Parente

Tiri liberi: Bergamo 13/15, 2B Control Trapani 10/13

Rimbalzi: Bergamo 37 (Zugno, Bozzetto, Allodi 8), 2B Control Trapani 33 (Goins 6)

Assist: Bergamo 14 (Zugno 3), 2B Control Trapani 11 (Palermo 4)

Usciti per 5 falli: Lautier-Ogunleye (Bergamo)

Spettatori: 727

Guarda la conferenza stampa post-partita di Marco Calvani

 

[Domenica 1 dicembre 2019]




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo l'informativa della privacy

    «
    »