LA CORRIDA DEL PALA AGNELLI PREMIA LATINA


Nel recupero della decima giornata di Serie A2 Old Wild West Bergamo lotta con le unghie e con i denti, ma deve lasciare strada alla Benacquista Latina. Il finale, 106-109 in favore di Tavernelli e compagni, è testimone di una gara dove gli attacchi hanno prodotto cifre enormi: Latina vince grazie ad un incredibile 64% dall’arco (18/28 totale), anche se Bergamo ha avuto il merito di restare attaccata al match fino al 40’. Non basta il trio Taylor-Roderick-Benvenuti, autore di 77 punti (career-high per il pivot livornese in Serie A2 a quota 25): Bergamo rimanda l’aggancio alla capolista Virtus Roma ma resta al secondo posto in solitaria in classifica. Prossimo impegno per i gialloneri la trasferta di Siena, in programma domenica 23 dicembre 2018.

Bergamo scatta bene con Benvenuti, ma Latina resta attaccata (7-7 al 3’). La partita sin dalle prime battute è più che godibile, Fattori sigla cinque punti in fila per i gialloneri e Bergamo dopo 6’ resta perfetta dal campo (19-15); Benvenuti colpisce anche dall’arco per il +7 ma i pontini nel giro di un minuto riducono lo scarto grazie al buon impatto dalla panchina di Lawrence, che obbliga Dell’Agnello al time-out. Sul finale di quarto sono Carlson, Roderick e Lawrence, con una tripla sulla sirena, a scrivere il 28-28 del 10’.

È Benvenuti che trascina Bergamo: il pivot livornese è un fattore (15 punti al 13’), i gialloneri prendono nove lunghezze di vantaggio grazie anche ad una tripla siderale di Roderick (41-32 al 14’). Latina, dopo il time-out di Gramenzi, risale con Fabi e Lawrence con un contro-break di 0-9, Zugno e Taylor tengono avanti Bergamo di misura (47-46 al 17’) prima del sorpasso firmato Carlson dalla lunetta. Bergamo non ci sta, Taylor punisce la difesa pontina prima dall’arco e poi in contropiede, Latina impatta e sorpassa grazie ad un paio di viaggi in lunetta, ed il primo tempo si chiude sul 56-56 con l’ultimo canestro di Taylor.

La ripresa inizia in equilibrio, ma il punteggio resta alto: Latina mette la testa avanti con Fabi, autore di due triple consecutive (62-68 al 25’). Bergamo passa a zona, Taylor è attivo e ristabilisce la parità a quota 68, anche se i gialloneri non riescono a risolvere il rebus-Carlson; ci pensa Roderick con un gioco da tre punti a scaldare l’atmosfera (73-71 al 27’) e rimettere i suoi in carreggiata, ma è un fuoco che i pontini spengono con Carlson ed il solito Fabi (78-81 al 30’).

Fabi spinge il +6 Latina, Taylor e Zucca ricuciono immediatamente (82-84 al 32’); ancora Fabi e Zugno vanno a segno dall’arco mantenendo inalterato il margine, Benvenuti tiene Bergamo attaccata al match nonostante un Fabi stellare (8/8 dall’arco). Latina tocca il +8 nel momento cruciale dal match (93-101 al 37’), ci pensa Benvenuti a siglare quattro punti consecutivi per dimezzare il distacco a 2’ dalla sirena; il rush finale vede Bergamo arrivare a due sole lunghezze di distacco, ma gli ultimi possessi sorridono agli uomini di Gramenzi, che sono freddi dalla lunetta e portano a casa i due punti. Al PalaAgnelli finisce 106-109 in favore di Latina.

Bergamo-Benacquista Latina 106-109 (28-28, 56-56, 78-81)

Bergamo: Taylor 26 (9/10, 2/4), Roderick 26 (9/12, 1/5), Sergio 2 (1/1, 0/1), Fattori 7 (2/3, 1/4), Benvenuti 25 (6/7, 3/5); Casella 4 (2/3, 0/4), Zucca 8 (1/3, 2/3), Zugno 8 (1/3, 2/2), Bedini, Monti n.e., Augeri n.e., Piccoli n.e.. All. Dell’Agnello

Benacquista Latina: Tavernelli 6 (1/2 da tre), Fabi 30 (1/2, 8/8), Baldassarre 3 (0/3, 1/2), Carlson 27 (4/7, 5/8), Allodi 8 (4/5, 0/1); Lawrence 24 (8/9, 2/5), Cucci 11 (0/3, 1/2), Di Bonaventura n.e., Jovovic n.e., Cavallo n.e., Cassese n.e.. All. Gramenzi

Tiri liberi: Bergamo 11/14, Benacquista Latina 21/25

Rimbalzi: Bergamo 25 (Roderick 7), Benacquista Latina 25 (Baldassarre 6)

Assist: Bergamo 22 (Taylor 8), Benacquista Latina 21 (Tavernelli, Baldassarre 6)

Usciti per 5 falli: Taylor, Zugno (Bergamo)

Spettatori: 800

Guarda la conferenza stampa post-partita di Sandro Dell’Agnello

 

[Mercoledì 19 dicembre 2018]