BERGAMO STRARIPA NEL SECONDO TEMPO, ANCHE SIENA È BATTUTA


Bergamo si concede la più dolce vigilia di Natale possibile, battendo nettamente la On Sharing Mens Sana Siena con il punteggio di 66-88. Una gara dai due volti: dopo l’inizio-sprint dei padroni di casa, gli uomini di coach Dell’Agnello alzano il ritmo in difesa, asfissiando l’attacco senese e dominando la seconda frazione di gioco (parziale del secondo tempo 27-49). Protagonisti i lunghi bergamaschi: Zucca, autore di 19 punti – massimo in carriera in Serie A2 – Fattori, che ne scrive 18 e Benvenuti, a referto con 13 punti. Bergamo consolida la seconda posizione solitaria in classifica alle spalle della Virtus Roma, e quando mancano due giornate al termine del girone d’andata si trova ad un passo dalla storica qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia: venerdì 28 dicembre, al PalaAgnelli, andrà in scena un vero e proprio spareggio contro la Novipiù Casale Monferrato.

Siena parte bene con Prandin e Poletti, Bergamo replica con i suoi lunghi (6-4 al 3’) ma i locali allungano fino a toccare il +9 al 6’, approfittando della scarsa vena da lontano di Bergamo. Roderick e Fattori danno la scossa ai gialloneri (13-8 al 7’), Siena torna però a comandare anche grazie al buon impatto della sua panchina ed allunga in chiusura di periodo, andando al primo riposo avanti 19-12.

Bergamo rientra in campo senza Roderick, gravato di due falli, aggredendo in difesa e sporcando le linee di passaggio avversarie. Zucca è il protagonista di questa fase del match: va a segno dall’arco per il pareggio a quota 21 ed in difesa fa sentire la sua voce, Zugno prolunga il parziale favorevole ai gialloneri (0-9, chiuso da Pacher) e Taylor inizia il suo prezioso lavoro ai fianchi della difesa senese (26-25 al 15’). Fattori risponde a Pacher mantenendo inalterato il divario, Roderick e Casella firmano il vantaggio sul 30-33 con due contropiedi, e Taylor – dopo un mini-break interno – chiude il primo tempo con il canestro che vale il 39-39 al 20’.

Bergamo esce forte dagli spogliatoi, con il piglio della grande squadra: Fattori e Benvenuti danno il +4 ai gialloneri, che diventa +7 con la tripla sempre di Benvenuti (42-49 al 23’). Moretti chiama immediatamente time-out, ma in questa fase Bergamo erge un muro davanti al proprio canestro e trova percentuali altissime da fuori: Zucca inchioda il +9 (44-53 al 26’), Taylor colpisce con due giochi da tre punti consecutivi per il massimo vantaggio esterno sul +13, margine che si mantiene in doppia cifra nonostante i viaggi in lunetta di Pacher in chiusura di frazione (52-64 al 30’).

Casella inaugura il quarto decisivo con la tripla del +15, Bergamo tiene benissimo in difesa (54-69 al 33’) e Siena va aa segno solo dalla lunetta, accorciando il divario sul 58-69. Da qui Bergamo non si guarda più indietro: Fattori e Zucca dominano il pitturato e propiziano il break che chiude la partita (60-78 al 37’). Roderick e Benvenuti mettono la ciliegina sulla torta, e c’è gloria anche per Marelli e Bertuletti, quest’ultimo all’esordio in Serie A2. Finisce 66-88 al PalaEstra in favore di Bergamo, che ora può – a ragione – sognare l’accesso alla Final Eight di Coppa Italia.

On Sharing Mens Sana Siena-Bergamo 66-88 (19-12, 39-39, 52-64)

On Sharing Mens Sana Siena: Marino 7 (0/1, 1/6), Morais 8 (2/5, 0/2), Prandin 2 (1/4, 0/1), Pacher 18 (4/6, 2/2), Poletti 15 (3/4, 2/3); Cepic 3 (0/1, 1/2), Sanguinetti 4 (2/4, 0/4), Lupusor 2 (1/2, 0/1), Ranuzzi 2 (0/1, 0/1), Radonjic 5 (0/1, 1/3), Del Debbio n.e., Monnecchi n.e.. All. Moretti

Bergamo: Taylor 16 (3/3, 0/4), Roderick 10 (5/9, 0/2), Casella 6 (1/2, 1/7), Fattori 18 (6/10, 2/4), Benvenuti 13 (2/2, 2/3); Sergio 2 (1/1, 0/2), Zucca 19 (5/5, 2/4), Zugno 4 (1/1, 0/1), Marelli, Bertuletti. All. Dell’Agnello

Tiri liberi: On Sharing Mens Sana Siena 19/21, Bergamo 19/24

Rimbalzi: On Sharing Mens Sana Siena 30 (Pacher 7), Bergamo 33 (Roderick 9)

Assist: On Sharing Mens Sana Siena 10 (Sanguinetti 4), Bergamo 12 (Taylor 6)

Usciti per 5 falli: Pacher (On Sharing Mens Sana Siena)

Spettatori: 1800

Guarda la conferenza stampa post-partita di Sandro Dell’Agnello

 

[Lunedì 24 dicembre 2018]